Comunali Roma la sindaca uscente Virginia Raggi
Comunali Roma la sindaca uscente Virginia Raggi

Roma, 04 settembre 2021 - Ventidue candidati hanno depositato le firme (il termine ultimo erano le ore 12 di oggi) a sostegno della loro corsa in Campidoglio, sostenuti in totale da 39 liste. É un record, in attesa di vedere quanti alla fine saranno ammessi alle urne dopo le verifiche della documentazione. Con oltre 1.800 persone in lizza per l'Assemblea Capitolina. 

Ma la vera sfida è quella a quattro tra la sindaca uscente, Virginia Raggi del M5s (6 liste di supporto), Roberto Gualtieri per il centrosinistra (7), Enrico Michetti per il centrodestra (6) e Carlo Calenda come civico (1). Solo i 4 candidati principali totalizzano 20 liste.

Comunali 2021, tutte le liste. Da Roma a Milano a Bologna: chi è in corsa

Tutti i candidati sindaco di Roma

Sono 22 i candidati a sedere in Campidoglio per guidare Roma Capitale per le elezioni comunali del 3 e 4 ottobre 2021.
In lizza per diventare sindaco Andrea Bernaudo per i Liberisti Italiani (in passato consigliere regionale del Lazio), la presidente del Municipio VII Monica Lozzi, ex M5s, con Revoluzione Civica, Fabrizio Marrazzo con il Partito Gay, Rosario Trefiletti dell'Italia dei Valori, la ginecologa Elisabetta Canitano per Potere al Popolo. 
Quindi il cartello di sinistra Roma ti Riguarda con l'urbanista Paolo Berdini, già assessore con la giunta Raggi, la pasionaria Atac Micaela Quintavalle per il Partito Comunista, la senatrice ex M5s Margherita Corrado (nonostante la contrarietà espressa dal gruppo de l'Alternativa c'è), Fabiola Cenciotti per il Popolo della Famiglia, Gilberto Trombetta per Riconquistare l'Italia, Luca Teodori per gli anti vaccinisti del Movimento 3V. Nell'elenco figura anche Giuseppe Cirillo, registrato anche come Dr Seduction, con il Partito delle Buone Maniere, sessuologo napoletano già in passato in corsa alle regionali in Umbria. E poi Cristina Cirillo, Francesco Grisolia, Gian Luca Gismondi, Paolo Oronzo Mogli, Rodolfo Concordia e Sergio Iacomeni.