Virginia Raggi (Ansa)
Virginia Raggi (Ansa)

Roma, 10 maggio 2021 – Il Movimento 5 Stelle fa quadrato attorno alla decisione dell’ex premier Giuseppe Conte, leader designato dei pentastellati, di sostenere la ricandidatura della sindaca uscente di Roma, Virginia Raggi, per la corsa alla carica di primo cittadino della Capitale.

In una nota congiunta, i senatori Paola Taverna, Giulia Lupo, Alessandra Maiorino, Pierpaolo Sileri e Gianluca Perilli si sono infatti detti “felici di questa scelta, per il bene della nostra Capitale. In questi cinque anni, Roma ha vissuto cambiamenti importanti oggi visibili agli occhi dei cittadini”.

Il M5S: “Con Raggi risanati i bilanci e tanti lavori realizzati”

“I bilanci risanati – hanno aggiunto – e l'immenso lavoro svolto hanno consentito la programmazione e la realizzazione di tantissimi lavori. Una lista lunghissima come i 900 chilometri di strade nuove e gli oltre 100 chilometri di piste ciclabili; il risanamento di Atac o il nuovo piano industriale per Ama”.

Oppure “le palestre scolastiche rimesse a nuovo, la riqualificazione della periferia e l'ampliamento dell'illuminazione laddove il buio facilitava la criminalità”. Ma anche “spiagge libere per i cittadini, legalità, co-housing, attenzione al sociale, aumento del personale di Polizia urbana, bando per nuove assunzioni al Comune”.

“Siamo sempre stati con Virginia, e lo saremo ancora”

“E ora un ambizioso progetto attraverso il programma partecipato, grazie ad uno strumento nuovo del Movimento 5 Stelle – hanno sottolineato –. È tempo di pensare ad Expo 2030 che la città vivrà come un evento diffuso per le strade, utilizzando i soldi dei contribuenti non per cattedrali nel deserto, triste eredità di una politica da dimenticare, ma opere che rimarranno patrimonio dei cittadini romani”.

Infine, i cinque senatori del Movimento hanno concluso dicendo che “siamo sempre stati a fianco di Virginia Raggi, e lo saremo ancora per il bene di Roma. Un impegno coraggioso che merita di essere portato avanti insieme ai consiglieri e la giunta tutta”.

Albertini: “Roma? Un disastro, Raggi incapace”

Intanto, da Milano, risuonano le parole di critica dell’ex sindaco del capoluogo lombardo, Gabriele Albertini, che intervenendo a ‘Radio 24’ ha parlato anche di Virginia Raggi. “Roma è un vero disastro, è stata governata da una persona incapace”.

“Non me ne voglia la Raggi ma è così, ha dimostrato di non essere in grado di svolgere quella funzione. Il sindaco è il ruolo più complicato che si possa assumere”, ha continuato Albertini prima di soffermarsi sulle candidature al Campidoglio.

“La cosa che si è persa in questa vicenda è che tu devi amministrare la città, devi essere giudicato per come hai amministrato e non se ci sono alleanze o se appartieni a questo o a quel partito politico – ha concluso –. È questo che si deve guardare nelle amministrative, poi non nego che il sindaco di una grande città abbia anche un significato politico. Però questo è in subordine rispetto a quello che devi fare”.