Roberto Gualtieri (Ansa)
Roberto Gualtieri (Ansa)

Roma, 23 maggio 2021 – “Io e Zingaretti siamo molto legati, abbiamo iniziato a fare politica insieme tanti anni fa e abbiamo deciso sempre insieme, tutto. Ora affronteremo insieme questa battaglia decisiva, per Roma e per il centrosinistra”. Lo ha dichiarato Roberto Gualtieri, candidato del Partito Democratico alle primarie del centrosinistra per le elezioni comunali di Roma.

Gualtieri: “Al ballottaggio chiederò voti a tutti”

Gualtieri, intervistato da Lucia Annunziata a “Mezz’ora in più”, parlando della sindaca uscente, Virginia Raggi, ha detto che “l'amministrazione ha lavorato male e lo sanno tutti i cittadini romani”. E al ballottaggio “chiederò i voti a tutti i cittadini. Sia agli elettori di Virginia Raggi sia agli elettori di Carlo Calenda. Verosimilmente al secondo turno andremo noi e il centrodestra”.

Sempre a “Mezz’ora in più”, sulla corsa al Campidoglio è intervenuto anche Carlo Calenda, leader di Azione e candidato sindaco. “Gli elettori – ha detto – non sono delle valigie che si spostano da un lato all'altro. Io ho detto da subito che se non arrivassi al ballottaggio voterei Gualtieri”. Dal Pd “non mi hanno risposto perché hanno già in mente l'alleanza con Virginia Raggi al secondo turno”.

Gasparri: “Inizia la nostra campagna elettorale”

Sul fronte del centrodestra, il senatore e commissario romano di Forza Italia, Maurizio Gasparri, ha ribadito che, “nella Capitale, Forza Italia non appoggerà sconosciuti, di cui pure si parla. Ci sono conosciuti indisponibili, quelli di altre galassie tipo piemontesi o siciliani. Ma bisogna scegliere con criteri sensati”.

Intanto, Gasparri ha annunciato l’inizio della campagna elettorale degli azzurri “con gazebo che si terranno in tutti i 15 municipi sabato e domenica. Sarà l'occasione per cominciare a illustrare il nostro programma concreto per la città”.

“Senza di noi non c’è partita per il centrodestra”

L'obiettivo, ha detto Gasparri, è “sensibilizzare i cittadini, raccogliere adesioni e ribadire il ruolo decisivo di Forza Italia. Senza di noi non c'è partita per il centrodestra nella Capitale. Daremo un contributo decisivo nei municipi e per il Campidoglio”.

“Abbiamo raccolto molte adesioni e i sondaggi ci danno in crescita – ha concluso –. Sabato e domenica saremo in tutti i quartieri con i nostri militanti, i nostri dirigenti del territorio, i nostri nuovi consiglieri regionali e i parlamentari del nostro partito. Forza Italia c'è, è in campo e sabato 29 e domenica 30 sarà come sempre tra la gente”.