Arrestate dalla polizia tre persone
Arrestate dalla polizia tre persone

Roma, 28 Giugno 2021 – Un uomo e una donna, quarantenni e fratelli, sono stati arrestati insieme a un complice di 35 anni in flagranza di reato per la rissa furibonda che è scoppiata sabato 26 giugno in via Mazzini a Civitavecchia, nell’area metropolitana di Roma. La polizia è intervenuta verso le 21 per dividere un folto gruppo di persone, alcune anche armate di mazze di ferro.

Oltre a bloccare i tre aggressori, gli agenti hanno fermato anche la vittima che presentava una vistosa ferita lacero contusa al naso e aveva gli indumenti strappati. Immediatamente soccorso, il ferito è stato trasportato presso l’ospedale più vicino e refertato con sette giorni di prognosi.

La ricostruzione

Dalle indagini, ascoltando tutti i presenti e anche alcuni testimoni, i poliziotti sono riusciti a ricostruire la dinamica e le tensioni preesistenti dietro l’accaduto. Così è emerso che fratello e sorella avevano organizzato una spedizione punitiva ai danni dell’ex convivente della donna, reo di aver cercato di convincerla a tornare con sé offrendole stupefacenti, malgrado lei fosse da poco uscita dai problemi di tossicodipendenza. Per l’aggressione avevano chiesto aiuto a un loro complice.

Gli inquirenti hanno anche rinvenuto e sequestrato, all’interno dell'autovettura proprio del 35enne occorso in aiuto, una chiave in ferro svita bulloni e un coltello. Al termine delle indagini tutti e tre sono stati dichiarati in arresto per i reati di lesione aggravata, minacce e porto di armi improprie. Sono ora a disposizione della locale Autorità Giudiziaria, che provvederà alla convalida del provvedimento.