Venerdì 19 Luglio 2024

Roma, due turisti irlandesi investiti e uccisi sulla Cristoforo Colombo. L’impatto davanti alla tenuta del Presidente

L'incidente è avvenuto a ridosso di un campeggio, vicino alla riserva di Castelporziano. Le vittime sono Paul e Mary Martina O'Reilly, di 60 e 59 anni

Roma, 7 settembre 2023 – Si chiamavano Paul e Mary Martina O'Reilly i due turisti irlandesi di 60 e 59 anni investiti oggi a Roma. Sono stati travolti e uccisi da una Ford Fiesta guidata da un 54enne italiano sulla Cristoforo Colombo. Nell’impatto è rimasto ferito anche l’automobilista, un uomo di 54 anni. È stato ricoverato all'ospedale Sant'Eugenio dove, come da prassi, sarà sottoposto ad alcol e drug test. Le salme sono state portate al policlinico Tor Vergata per effettuare l’autopsia.

Semaforo rosso

Secondo una prima ipotesi, i due turisti avrebbero attraversato frettolosamente l'incrocio di via di Malafede con il semaforo rosso, per salire di corsa sul bus 709 che stava arrivando proprio in quel momento. Inutile il tentativo di frenata del conducente dell'auto, che non è riuscito a evitare l'impatto.

L’incidente è avvenuto proprio davanti alla tenuta presidenziale di Castelporziano, non molto lontana da un campeggio.  Sono in corso accertamenti da parte degli agenti della Polizia Locale X gruppo Mare per ricostruire l'esatta dinamica dell'investimento.

D’Amato: “Scia di sangue innocente sulla Colombo”

“Ancora una volta la Colombo è protagonista per questa scia di sangue innocente, dove oggi è stata uccisa una coppia di turisti irlandesi. È ora di dire basta e indignarsi di fronte a queste morti assurde”. A dirlo è il consigliere regionale del Pd Alessio D'Amato, fino a pochi mesi fa numero due della Regione Lazio.

“Le strade di Roma e del Lazio sono tra le più pericolose in Italia per i pedoni e i ciclisti, secondo i dati forniti di recente dall'Asaps. Il Comune e la Regione – dice D’Amato – devono intervenire con determinazione, non serve la polemica né il solito scaricabarile, servono fatti concreti e impegni immediati senza tanti giri di parole per fermare questa strage. Sono ormai due mesi che ho depositato una proposta di legge 'Lazio Strade Sicure’ per rendere organici gli interventi e mettere al centro dell'agenda amministrativa la sicurezza stradale”. D'Amato è il primo firmatario della proposta di legge 'Disposizioni in materia di educazione alla sicurezza stradale e alla prevenzione degli incidenti’.

L’incidente: cosa è successo

L'incidente è avvenuto alle 12.50 di oggi, giovedì 7 settembre. L’identità delle vittima è ancora sconosciuta. Quel che pare certo è che le due persone sono state colpite da un’autovettura, forse mentre cercavano di attraversare la strada. Alla guida dell’auto c’era un 54enne. La dinamica è ancora da ricostruire, sul posto stanno effettuando i rilievi gli agenti della polizia locale del gruppo X Mare.

Il luogo della tragedia

L’incidente è accaduto a ridosso di un campeggio. L'area si trova all'altezza della Riserva del Presidente della Repubblica. Al momento, la strada è stata bloccata e il traffico deviato verso la corsia laterale.