20 gen 2022

Roma, CasaPound, sgombero al circolo futurista a Casal Bertone: sei agenti feriti / FOTO

Sale il bilancio dei feriti negli scontri. Decine di militanti hanno atteso l’arrivo dei poliziotti. Cassonetti incendiati, auto danneggiate. Sindacato Sulpl: "Agenti allo sbaraglio senza tutela" 

Roma, 20 gennaio 2022 – Sale il bilancio deii feriti durante la guerriglia di questa mattina, 20 gennaio al Circolo Futurista di Casa Pound. Sono sei gli agenti rimasti feriti a Roma negli scontri con i militanti che si sono opposti alle operazioni di sgombero dei locali occupati abusivamente in via Orti di Malabarba e via Enrico Cosenz. Negli attimi di concitazione - spiega la questura di Roma - sono stati feriti sei agenti del reparto mobile. Uno in particolare, il capo squadra, è stato trasportato al pronto soccorso del Policlinico Umberto I: ha ricevuto un forte colpo al naso e allo zigomo sinistro, con probabile frattura, e la diagnosi richiede valutazioni strumentali.

Circa 40 militanti hanno aggredito gli agenti presenti e due di questi sono stati trasportati in ospedale per ricorrere alle cure del pronto soccorso. Sono in corso da parte degli investigatori della polizia di stato le operazioni di identificazione delle persone che hanno partecipato attivamente all'azione. 

false
false

Fumogeni e bombe carta contro i poliziotti 

Nove fumogeni e almeno due bombe carta sono stati esplosi contro i poliziotti da una quarantina di militanti di Casapound che, puntuali alle 6, si sono fatti trovare all'ingresso del circolo futurista per scongiurare lo sgombero già deciso in sede di comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. Lo rende noto la Questura di Roma in una nota, specificando che i locali in via Orti di Malabarba e via Enrico Cosenz sono di proprietà dell'Inps, occupati abusivamente e trasformati nella sede del ''Circolo Futurista Casal Bertone'', chiamato ''Spatium Nostrum'', e dell'associazione "La
Salamandra", oltre ad essere adibiti a deposito di materiale edile. 

Circa 40 aderenti a Casapound, armati di caschi e protezioni, si sono parati davanti all'ingresso del circolo per impedire l'ingresso della forza pubblica. In cinquanta poliziotti sono avanzati con l'intenzione di far indietreggiare i manifestanti che, in tutta risposta, hanno lanciato fumogeni e 2 bombe carta. "A quel punto si è dovuto procedere ad allontanare i manifestanti utilizzando una forza proporzionata e necessaria - sottolineano dalla Questura - anche con uso di alcuni lacrimogeni a mano, necessari per vincere la resistenza degli attivisti" che effettivamente si sono poi allontanati dall'ingresso permettendo così il proseguimento dello sgombero. Due i primi agenti, colpiti al volto, che sono ricorsi alle cure dei sanitari, il bilancio finale sarà di sei feriti. 

Le operazioni scattate all'alba 

Scontri fra estremisti e polizia durante lo sgombero dei locali del Circolo futurista di CasaPound. I momenti di tensione si sono verificati oggi 20 gennaio alle 6 del mattino a Casal Bertone dove si sono registrati lancio di fumogeni e cariche. Un paio di agenti sono rimasti contusi.

Sul posto gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale per dare esecuzione al provvedimento di sequestro emesso dalla Procura di Roma per l’immobile occupato di proprietà dell'Inps. Quaranta gli agenti della Polizia Locale Gruppi Spe e Gssu, impegnati insieme al personale della Pubblica sicurezza nelle operazioni di sgombero.

È di un agente ferito e portato all'ospedale il bilancio degli scontri avvenuti questa mattina in via degli Orti di Malabarba nel corso dello sgombero di un locale occupato da militanti di Casapound. Gli occupanti, molti con il volto coperto, hanno posto resistenza all'atto disposto dell'autorità giudiziaria lanciando fumogeni ed arrivando anche al contatto fisico con le forze dell'ordine. Momenti di tensione durante i quali un poliziotto è rimasto ferito; intorno alle 10 è stata ristabilita la calma e le forze dell'ordine hanno proceduto anche all'identificazione di alcuni manifestanti.

Secondo quanto precisano fonti della prefettura, sull'immobile del Circolo Casapound a Casal Bertone "gravava un provvedimento di sequestro preventivo emanato già mesi fa dall'' autorità giudiziaria che si è deciso di portare ad esecuzione anche tenuto conto che nello stabile non risiedevano persone". Peraltro l'immobile, sottolineano le stesse fonti, oltre alla funzione di circolo culturale, serviva anche da locale per lo stoccaggio di materiale di un'attività imprenditoriale.

Sindacato Sulpl: "Agenti allo sbaraglio senza tutela" 

"Giornata calda per la Polizia Locale di Roma Capitale, una pattuglia del gruppo territoriale è stata vandalizzata durante i duri scontri per lo sgombero di CasaPound a Casal Bertone, con gli agenti che non hanno subito più gravi conseguenze, solo grazie all'intervento del reparto mobile coordinato dalla Questura di Roma". E' quanto si legge in una nota del Sulpl (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale) che riporta anche un altro episodio avvenuto questa mattina. 

"Un agente della Polizia Locale di Roma Capitale - racconta - è dovuto ricorrere alle cure del Presidio Sanitario San Giovanni, a seguito di una violenta aggressione avvenuta in zona Termini. L'uomo, un italiano di origini marocchine di 48 anni, con numerosi precedenti penali alle
spalle, si è scagliato con calci e pugni contro i caschi bianchi che lo avevano respinto ai tornelli della metropolitana in quanto sprovvisto di mascherina".

Sui fatti interviene il segretario romano del sindacato Marco Milani sottolineando che "il massiccio impiego di agenti di Polizia Locale in operazioni di sgombero, anche politicizzate, assume ormai carattere quotidiano al punto da non fare più nemmeno notizia. Quello che invece non va dimenticato è come i nostri uomini vengano schierati a fianco di colleghi del reparto celere, senza godere delle medesime protezioni e tutele, a partire dai caschi protettivi fino alle tutele assicurative e previdenziali per gli infortuni in servizio. Stesso discorso per le centinaia di colleghi cui nelle grandi metropoli ogni giorno non viene più chiesto di dirigere il traffico ma di applicare decreti ministeriali e vigilanza di Polizia sui comportamenti dei cittadini. Le amministrazioni Statali e Comunali devono prenderne atto: senza strumenti adeguati e tutele giuridiche, i nostri agenti vengono mandati allo sbaraglio come impiegati al macello". 

Gualtieri: "Violenza inaccettabile" 

"Esprimo la mia solidarietà alle forze dell'ordine e alla Polizia locale, è una violenza inaccettabile. Noi andremo avanti sulla strada della legalità, non ci faremo intimidire e proseguiremo su questa strada. Faccio un plauso alle forze dell'ordine per il loro intervento ed esprimo la mia vicinanza agli agenti feriti e la condanna ferma di questi atteggiamenti violenti che per noi sono inaccettabili'', ha detto il sindaco di Roma Roberto Gualtieri in merito agli scontri durante lo sgombero del circolo di Casapound a Casal Bertone, a margine della presentazione di nuovi bus Cotral.

 

 

 

 

 

Impiego massiccio di agenti per sgomberare il circolo di Casal Bertone
Impiego massiccio di agenti per sgomberare il circolo di Casal Bertone
Gli scontri tra agenti della Polizia e militanti di CasaPound
Gli scontri tra agenti della Polizia e militanti di CasaPound
Guerriglia urbana: militanti di CasaPound si oppongo allo sgombero
Guerriglia urbana: militanti di CasaPound si oppongo allo sgombero
Gli scontri tra agenti della Polizia e militanti di CasaPound
Gli scontri tra agenti della Polizia e militanti di CasaPound

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?