Giovedì 11 Luglio 2024

Il cardinale Ruini ricoverato d’urgenza, forse un infarto

L’ex vicario del Papa e presidente della Cei è in rianimazione al Gemelli di Roma: “E’ stabile e collabora”

Camillo Ruini in una foto di archivio Ansa

Camillo Ruini in una foto di archivio Ansa

Roma, 7 luglio 2024 – Il cardinale Camillo Ruini, 93 anni, è stato ricoverato d’urgenza in ospedale dopo un malore accusato ieri pomeriggio. Probabilmente ha avuto un infarto. Ruini si trova nel reparto di terapia intensiva al Policlinico Gemelli di Roma. "E’ vigile e collaborante e le sue condizioni cliniche sono al momento stabili”, riferiscono dall’ospedale. Ruini ha accusato un “dolore toracico”, si legge in una nota, non meglio precisato. “In considerazione dell'età avanzata e della storia clinica del cardinale, si è reso necessario il ricovero in terapia intensiva cardiologica. Prosegue il monitoraggio e le terapie”. 

Il vicariato e la Cei

Nominato vescovo nel 1983 da Papa Giovanni Paolo II per le diocesi di Reggio Emilia-Guastalla, è stato vicario del Pontefice dal 1991 al 2008, confermato da Ratzinger. Sempre nel 1991 è stato nominato presidente della Conferenza episcopale italiana: si è dimesso nel 2007 per raggiunti limiti di età passando il testimone a monsignor Angelo Bagnasco. 

L’ultima intervista

Proprio nei giorni scorsi Ruini aveva concesso una lunga intervista al Corriere della Sera rivelando retroscena sui rapporti tra la Chiesa italiana e politica. L’ex presidente Cei è stato testimone infatti del tramonto della Democrazia Cristiana e con essa dell'impegno diretto in politica di un partito d'ispirazione cristiana. Ha segnato un importante periodo per la Chiesa italiana animando il cosiddetto ‘Progetto culturale’, che puntava a un maggiore peso da parte della cultura cattolica nell’Italia post-democristiana. 

Sempre nell’intervista Ruini ha parlato del suo rapporto con la morte, ''più che paura provo pentimento non solo per i peccati commessi ma per le tante cose che avrei potuto fare e non ho fatto. Ho dedicato troppo tempo a me e ai miei libri, anche se mi rincuora l'affetto di tante persone''. Dell’inferno Ruini ha detto “non è un luogo deserto”. L’arcivescovo ha pubblicato molto: tra i suoi lavori più noti 'Verità di Dio e verità dell'uomo'. 'Benedetto XVI e le grandi domande del nostro tempo ', 'Alla sequela di Cristo', 'Giovanni Paolo II, il servo dei servi di Dio', 'Rieducarsi al cristianesimo '.

Le condizioni di salute

Le ultime notizie su problemi di salute del cardinale risalgono al 2015 quando fu ricoverato all'istituto di ricerca Neuromed di Pozzilli (Isernia) per accertamenti. Da tempo vive in sedia a rotelle ma la mente è sempre stata lucida. 

Notizia in aggiornamento