quotidiano nazionale
7 giu 2022
7 giu 2022

Buche stradali Roma, class action al Tar. Codacons: "Dissesto diffuso, disagi ai disabili"

Domani i giudici regionali del Lazio decideranno sulla class action presentata dall'ex ministro Guidi e dall'associazione che  difende i consumatori

7 giu 2022
featured image
Una buca sull'asfalto
featured image
Una buca sull'asfalto

Roma, 7 giugno 2022 – Le buche stradali di Roma finiscono davanti al Tar. Sarà il tribunale amministrativo del Lazio a decidere sulla class action sulle strade colabrodo della Capitale. Domani, i giudici della seconda sezione del Tar entreranno nel merito del ricorco proposto da Antonio Guidi (ex ministro della famiglia, con delega alla disabilità) e dal Codacons, con il quale si chiede che “venga ripristinata la corretta erogazione del servizio di manutenzione stradale nella Capitale, in favore di tutti i cittadini e soprattutto dei disabili, soggetti che subiscono più di tutto il dissesto dell'asfalto e le buche della città”.

Approfondisci:

Buche stradali, il Codacons misura i danni alla salute dei romani. "Valuteremo i dati"

“Appare oramai incontrovertibile la limitazione al diritto di circolazione che ogni giorno subiscono i cittadini di Roma, e in particolare i disabili, a causa del pessimo stato del manto stradale, caratterizzato da buche e dissesto diffuso”, spiegano i promotori della class action.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?