Roma, 15 luglio 2021 - Un appartamento a Corso Francia utilizzato come una boutique del falso alla quale facevano riferimento tantissimi clienti, compresi personaggi del mondo dello spettacolo. 
E' quello che hanno scoperto i finanzieri del Comando Provinciale di Roma che hanno perquisito l'abitazione di una donna di 50 anni, cui contestano un volume d'affari illecito pari a 850mila euro
Riconducibili alla donna, infatti, almeno 600 articoli, tra borse, cinture e portafogli, con marchi contraffatti di Gucci, Fendi, Hermes, Chanel, Bottega Veneta e Balenciaga
Gli importi degli incassi oscillavano tra i 500 ed i 2000 euro per ogni articolo e i nomi dei clienti - che rischiano di essere sanzionati - sono stati scovati su un 'brogliaccio' che faceva da lista. 
Gli ulteriori accertamenti, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno permesso di appurare l'omessa dichiarazione al Fisco dei proventi dell'attività illecita. La donna dovrà dunque rispondere davanti all'Autorità Giudiziaria capitolina anche di evasione fiscale.