Roma, 27 dicembre 2021 - Oggi nel Lazio su 19.066 tamponi molecolari e 20.485 tamponi antigenici per un totale di 39.551 tamponi, si registrano 2.933 nuovi casi positivi (-732 rispetto al dato di ieri: 3665)" a Covid-19, mentre sono 7 i decessi, 996 i ricoverati (+33), 135 le terapie intensive (+1) e +1.078 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 7,4%. I casi a Roma città sono a quota 1.618, sono i dati dell’ultimo bollettino sull’andamento della pandemia

“Al momento la rete ospedaliera sta reggendo. L'invito che facciamo è di vaccinarsi, di prenotare al più presto la dose di richiamo. I casi oggi scendono sotto quota tremila. Ma è ancora presto per fare valutazioni perché sono giorni festivi. Vediamo se si stabilizza. La variante Omicron è molto più veloce nei contagi”, così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, ospite di Tgr Lazio. D'Amato ha poi lanciato un appello a “rispettare le regole". "Si può festeggiare anche con prudenza” ha detto e ha invitato a “vaccinarsi per chi ancora non lo ha fatto”.

Obbligo vaccinale, l'opzione necessaria per combattere il Covid

Covid Lazio, 26 dicembre 2021: 3.665 nuovi positivi e 9 vittime, aumentano i ricoveri

Contagi Covid: dati Italia oggi 27 dicembre. Crescono morti e ricoveri in diverse regioni

Omicron dilaga in Europa, ma a metà gennaio si tocca il picco

Bollettino Covid Lazio 27 dicembre 2021

La mappa del contagio

I casi a Roma città sono a quota 1.618 (-394 rispetto al dato di ieri: 2.012) a cui si aggiungono 877 nuovi casi individuati nel bacino metropolitano per un totale di 2.495 nell’area romana . Nelle province si registrano 438 nuovi casi: all'Asl di Frosinone sono 129 i nuovi casi a Latina 125 a Rieti 88 e a Viterbo dove sono 96 i nuovi casi si registra anche un decesso nelle ultime 24h.

Sono 53.405 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, di cui 996 (+33) ricoverati, 135 (+1) in terapia intensiva e 52.274 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono 418.789 e i morti 9.224  (+7) su un totale di 481.418 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione

Il confronto con i dati di un anno fa 

Oggi, rispetto al 27 dicembre dello scorso anno, nel Lazio ci sono "1.806 ricoveri in meno in area medica" per Covid-19 "166 in meno in terapia intensiva, 21.061 isolati a domicilio in meno e 9 decessi in meno", sottolinea in una nota l'assessore alla Sanità D' Amato che, commentando i 'numeri' del bollettino quotidiano, dice: "Numeri che dimostrano l'importanza della vaccinazione"

Zona gialla da gennaio

"Con il nuovo anno cambierà il colore nella nostra regione, la zona gialla è uno scenario probabile. Siamo in attesa dei dati di questa settimana, ma il dato è credibile. L'obiettivo ora è correre veloce sulla terza dose, abbiamo messo a disposizione 5 hub che lavoreranno in notturna fino alla mezzanotte. L'obiettivo è arrivare a 2 milioni di terze dosi entro la fine dell'anno" ha detto l'assessore alla sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, ospite di Tgr Lazio.

Hub vaccinali aperti

Questi gli hub vaccinali che resteranno aperti fino alle 24 sono: Roma Termini, Fiumicino aeroporto lunga sosta, Eur piazzale Quadrato della Concordia, Tor Vergata 'Le Vele' e palasport di Tivoli. "Abbiamo 300mila cittadini che ancora non hanno fatto nessuna dose, per loro la situazione potrebbe diventare seria se entrassero in contatto con il virus. La pandemia colpisce in maniera grave soprattutto i non vaccinati - sottolinea D'Amato - I due terzi delle aree mediche sono occupate da non vaccinati. In terapia intensiva il 70% dei pazienti sono persone che non sono vaccinate o non hanno completato il ciclo".