Un'immagine di Alessia Augello
Un'immagine di Alessia Augello

Roma, 12 gennaio 2022 – Sono rimbalzate sulla Cnn le immagini del funerale fascista celebrato a Roma, con tanto di bandiera con la svastica appoggiata con cura sulla bara. È successo lunedì alla parrocchia di Santa Lucia, dove si è svolta la funzione in ricordo della 44enne Alessia Augello, militante di estrema destra. Una vicenda che ha squarciato il web, finendo sulla più nota rete televisiva statunitense.

“Leader cattolici ed ebraici condannano l'utilizzo della bandiera nazista ad un funerale” si intitola l'articolo pubblicato sul sito della “all news” americana, che posta anche una foto della bara avvolta dalla svastica e circondata da un gruppo di militanti. Gli stessi che nel video che ha fatto il giro dei social rivolgono il saluto nazista alla 44enne, morta per le complicanze di un intervento chirurgico.

Un'immagine di Alessia Augello

La Cnn sottolinea la condanna della Diocesi di Roma e quella della Comunità ebraica, ricordando il rastrellamento del Ghetto il 16 ottobre 1943, quando circa 1.250 ebrei furono presi per essere deportati nel campo di concentramento di Auschwitz.

Digos: indagini in corso

È in corso l'individuazione, da parte della Digos, dei soggetti che hanno posto una bandiera con simboli nazisti sulla bara di Alessia Augello, militante di estrema destra di cui si sono svolti i funerali nella Capitale, nella chiesa di Santa Lucia. Durante l'attività d'osservazione, gli agenti della Digos hanno identificato diversi appartenenti all'estrema destra che hanno preso parte alle esequie.