Venerdì 14 Giugno 2024

Anziana uccisa per errore a Roma: tre indagati l’omicidio di Caterina Ciurleo

Tra i giovani sotto inchiesta, c’è anche il 28enne che era stato fermato e poi rilasciato. L’81enne è stata freddata da un colpo di pistola sparato da una Fiat 500 rossa. Illesa l’amica

I rilievi della polizia sulla Smart su cui si trovava l’81enne Caterina Ciurleo

I rilievi della polizia sulla Smart su cui si trovava l’81enne Caterina Ciurleo

Roma, 28 maggio 2024 – Tre ragazzi indagati per concorso in omicidio. È l’ultima novità sulla morte di Caterina Ciurleo, la donna di 81 anni uccisa a colpi di pistola giovedì a Roma, in zona Prenestina.

Raggiunta da un proiettile mentre era in auto con un’amica – una 54enne rimasta illesa – l’anziana era seduta sul lato passeggero di una Smart quando è stata affiancata da una Fiat 500 rossa, da cui sono partiti i proiettili. A terra, la scientifica ha recuperato 5 bossoli.

Tre indagati

Sono tre le persone finite nel registro degli indagati. Si tratta di tre giovani, tra cui il 28enne che era stato fermato nell’immediato dei fatti e poi rilasciato dopo alcune ore. Nel procedimento si ipotizza il reato di concorso in omicidio.

Colpita per errore

La vittima è stata colpita per orrore da un proiettile partito dall’auto corsa. Sulla vicenda sono al lavoro gli agenti della Squadra mobile. Non si esclude che si trattasse di un regolamento di conti tra pregiudicati.