Autobus a Roma (Lapresse)
Autobus a Roma (Lapresse)

Roma, 27 settembre 2021 – Nuova aggressione su un autobus di linea a Roma, dove un autista è rimasto ferito dalla reazione violenta di un passeggero “no mask”. È successo ieri mattina sulla linea 213 di Atac, l’azienda dei trasporti capitolina. Arrivato alla fermata di via delle Robinie, nel quartiere di Centocelle, l’autobus ha aperto le porte ed è salito un passeggero senza mascherina.

L’uomo, un romano di 50 anni, è stato “ripreso” dal conducente, che più volte lo ha invitato a rispettare le regole. Di fronte all’insistenza dell’autista, anche nel rispetto degli altri passeggeri presenti sul bus, il 50enne ha reagito con violenza: prima con uno sbotto verbale e poi con un attacco fisico. L’autista dell’autobus, un 35enne anche lui romano, è stato colpito infatti dalla furia del passeggero anche se, visitato al pronto soccorso, se l'è cavata con una lieve prognosi. Roma, autista aggredita da un passeggero: le frattura la mano e poi cerca di fuggire 

La vicenda ha causato uno stop forzato della linea e, per questo, il 50enne è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio, oltre che per il reato di resistenza a incaricato di pubblico servizio. L’autobus si è infatti fermato fino all’arrivo dei soccorsi e degli agenti della polizia municipale che hanno proceduto a verbalizzare l’accaduto. L’autobus è ripartito 45 minuti dopo, quando è arrivato un altro autista inviato sul posto da Atac.

Non è la prima aggressione messa in atto da parte di un “no mask”: a Napoli sulla linea Campania Express una giovane capotreno è stata aggredita da un passeggero senza biglietto e mascherina. Roma, “Non puoi salire sul bus con arco e frecce”: 33enne picchia autista