I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Ostia
I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Ostia

Roma, 23 luglio 2021 – É stata fermata mentre cercava di fuggire la donna di 78 anni che questa mattina ha accoltellato il fidanzato a Ostia, un 81enne aggredito con violenza solo perché aveva deciso di lasciarla. È successo alle 8.30 di oggi in via Alessandro Piola Castelli.

I due si erano dati appuntamento per strada, la donna voleva incontrare il fidanzato per chiarire la loro situazione. Non si rassegnava alla fine della loro storia, per questo era diventata ossessiva. E così questa mattina la 78enne è uscita di casa armata di coltello e, una volta arrivata sul posto dell'appuntamento, si è scagliata contro il compagno, ferendolo al braccio. Un taglio netto, profondo un paio di centimetri.

È l'ultimo episodio di una storia di gelosie e possesso, la donna non riusciva a rassegnarsi all'allontanamento dell'uomo, probabilmente stando degli atteggiamenti pressanti della compagna. In base a quanto ricostruito dalla polizia, l'uomo voleva separarsi dalla compagna. Nelle ultime settimane la donna, intuendo la fine della relazione amorosa con il compagno, lo aveva più volte raggiunto sotto casa per citofonargli e avere un incontro, che l'uomo negava. Poi ci sono state diverse telefonate e altri atteggiamenti insistenti per convincere l'uomo a cambiare idea.

Questa mattina l'epilogo, quando l'81enne ha acconsentito ad un appuntamento chiarificatore. Al faccia a faccia la donna si è presentata armata di coltello che ha impugnato e usato contro il corpo del suo ex. L'uomo ha riportato una ferita di 2 centimetri ad un braccio, ed è stato curato in codice giallo all'ospedale Grassi di Ostia.

La donna, dopo il ferimento ha tentato di darsi alla fuga, ma è stata raggiunta dai poliziotti di Ostia. Al momento si trova negli uffici del X Distretto Ostia della polizia di Roma, accusata per l'accoltellamento. Si attendono ora i referti ospedalieri per definire la sua posizione, sarà la gravità del ferimento a determinare il tipo accusa che verrà mossa nei confronti della donna, che al momento oscilla tra un'aggressione premeditata e il tentato omicidio. Indagini in corso per chiarire i contorni della vicenda.

Ieri, un altro episodi di sangue a Ostia

Aveva ferite da arma da taglio alla gola la 76enne trovata morta ieri mattina in casa a Ostia, mentre il marito 77enne- un ex pilota dell'Alitalia in pensione - era senza vita nel cortile interno del palazzo. L'ipotesi più accreditata al momento è quella dell'omicidio-suicidio. La donna era da tempo gravemente malata. A quanto ricostruito, il marito si sarebbe suicidato lanciandosi dalla finestra del bagno della loro casa al quinto piano.