quotidiano nazionale
2 giu 2022
2 giu 2022

Parata 2 giugno: ai Fori imperiali sfilano medici e sindaci / VIDEO

In cinquemila, tra personale militare e civile, ma anche 170 cavalli e 22 elicotteri e mezzi pesanti

2 giu 2022

Roma, 2 giugno 2022 - Ai Fori imperiali torna tradizionale parata del 2 giugno per il 76esimo anniversario della fondazione della Repubblica, più sentita che mai dopo due anni di stop per la pandemia.  Ad aprire l'evento una rappresentativa di sindaci seguiti da personale della sanità civile, con il passaggio di un elicottero del 118, a simboleggiare coloro che sono stati impegnati in prima linea contro il Covid. Presenti le massime cariche istituzionali tra cui il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il presidente del Consiglio, Mario Draghi. 

Festa della Repubblica, sfilano i sindaci
Festa della Repubblica, sfilano i sindaci

La sfilata è stata aperta da un gruppo di circa 300 sindaci, in rappresentanza degli oltre 8.000 Comuni italiani. I primi cittadini hanno sfilato con la fascia Tricolore, simbolo di un Paese che trova la sua unità e identità a partire dai territori nella
fratellanza, uguaglianza e giustizia, principi sui quali si fonda la Carta costituzionale italiana.

"Insieme a difesa della pace" è il titolo che accompagna quest'anno le celebrazioni per la Festa della Repubblica. Ad accompagnare il presidente della Repubblica Sergio Mattarella sulla Tribuna delle autorità il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini e il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone. Proprio davanti al palco delle autoritaà è il Volo a cantare l'Inno nazionale.

La sfilata di quest'anno è anche un omaggio al sacrificio nazionale nella lotta al covid 19. Ad iniziare, in memoria del dolore e del sacrificio di tanti, sono i sindaci d'Italia e gli amministratori, una rappresentanza di circa 300 persone che hanno sfilato con la fascia tricolore e per la prima volta gli infermieri e i medici, accolti da un commosso applauso dalle tribune. A concludere questo inizio 'speciale' il volo dell' elicottero: è un mezzo del 118, ma sarà poi il turno degli elicotteri dell'Esercito italiano, della Marina militare, dell'Aeronautica militare, dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di finanza che chiuderanno in sorvolo ogni settore in programma.

Il pensiero va ai soldati impegnati sul territorio nazionale e agli oltre 5mila militari impegnati nei teatri operativi a presidio della pace, e a supporto della società civile dalla sicurezza alla gestione delle grandi emergenze. Commozione per il passaggio dei soldati del Gruppo paralimpico della Difesa, in testa al corteo la medaglia al valor militare Tenenete Colonello G. Paglia. 
 

Complessivamente sfileranno in cinquemila, tra personale militare e civile, ma anche 170 cavalli e 22 elicotteri e mezzi pesanti. Non mancherà il tradizionale sorvolo delle Frecce Tricolori. La rassegna è strutturata in 9 settori che vedono la partecipazione di tutte le componenti dello Stato. 

Festa della Repubblica, le Frecce Tricolore
Festa della Repubblica, le Frecce Tricolore

La sfilata settore dopo settore

Il primo sarà composto da Gruppi Sportivi paralimpici della Difesa e dei Corpi armati e non dello Stato, dai Gruppi sportivi della Forze armate, da una Compagnia delle Associazioni d'arma e da una rappresentativa del personale civile della Difesa.
A seguire, il passaggio delle Forze speciali e della Sanità militare. 

Sarà quindi la volta di Esercito, Marina Militare, Aeronautica Militare, Carabinieri e Guardia di Finanza. 

L'ottavo settore sarà composto dai Corpi armati e non dello Stato, tra i quali Polizia di Stato, Penitenziaria, Vigili del Fuoco, Corpo di Polizia di Roma Capitale, Corpo militare della Cri, Compagnia delle infermiere volontarie, i volontari del soccorso della Croce Rossa italiana, Compagnia del Sovrano Militare Ordine di Malta, Servizio nazionale di Protezione Civile e Servizio civile universale. 

La Fanfara, le Frecce 

A seguire, dopo lo sfilamento dei reparti a piedi, la sempre molto attesa Fanfara della Brigata 'Garibaldi' e la Compagnia dell'8/o Reggimento Bersaglieri. Di seguito, il passaggio del nono settore con i reparti a cavallo. Al termine ci sarà il lancio di un paracadutista militare con un vessillo Tricolore. In chiusura, la Fanfara del 4/o Reggimento Carabinieri a cavallo e il Reggimento Corazzieri per la resa degli onori finali al presidente della Repubblica. Sarà poi la volta della Pattuglia Acrobatica Nazionale che disegnerà il Tricolore sul cielo di Roma. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?