14enne rifiuta di portare il burqa, picchiata dal fratello (immagini di repertorio)
14enne rifiuta di portare il burqa, picchiata dal fratello (immagini di repertorio)

Roma, 15 novembre 2021 – Non voleva indossare il burqua. Per questo motivo una giovane di 14 anni originaria del Bangladesh sarebbe stata picchiata dal fratello di poco più grande di lei. La giovane aveva rifiutato l'educazione islamica imposta dalla famiglia e l'uso del velo e del burqa. Non era la prima che la giovane si opponeva, non era la prima volta che subiva le botte. Dopo l'ennesima lite con pesanti danni fisici la 14enne ha deciso di non voler più subire tanta violenza ed è andata dai carabinieri di Ostia a denunciare i fatti. 

Nell'informativa dei militari oltre al fratello 17enne è citata anche la madre che avrebbe aggredito e maltrattato in altre occasioni la 14enne. La quattordicenne ha raccontato ai carabinieri che i familiari la obbligavano a vivere secondo le leggi dell'Islam, contro la sua volontà. Le ipotesi di reato sono quelle di maltrattamenti e lesioni personali. La giovane è stata soccorsa e refertata all'ospedale Grassi per un trauma cranico minore e alcuni graffi sulla fronte, la prognosi è di 15 giorni. E' stata poi accompagnata in una struttura protetta.