Politica
3 settembre 2018
Salvini: "Il nome Lega non si tocca, nessun nuovo partito" Settimana calda per il governo in vista del vertice sulla manovra. "Sfioreremo il 3% senza superarlo. Cercheremo di rispettare tutti i vincoli imposti dall’Europa, ma prima viene il benessere dei cittadini italiani", dichiara Matteo Salvini alla Berghem Fest di Alzano Lombardo, in provincia di Bergamo. Il vicepremier poi assicura che la Lega non cambierà nome nel caso in cui il Tribunale del riesame di Genova dovesse bloccare i fondi del partito. "Non rassicuriamo un'agenzia di rating per poi pugnalare gli italiani alle spalle", commenta Di Maio che sul reddito di cittadinanza ribadisce: "deve partire entro il 2019".
Sport Tech Benessere Moda Magazine