Mercoledì 17 Luglio 2024

Vannacci ricevuto da Crosetto. Il generale: “Dell’incontro non parlo, il libro va avanti”

Incontro per “motivi di carattere privato”. E le polemiche non lo fermano: “Sono in contatto con case editrici straniere intenzionate a pubblicare Il mondo al contrario”

Roberto Vannacci, il generale di Divisione (Ansa)

Roberto Vannacci, il generale di Divisione (Ansa)

Roma, 8 settembre 2023 – "Sono estremamente soddisfatto dell'incontro e del fatto che il ministro abbia accettato di ricevermi. Del resto come è già noto sono stato io a chiederlo”. Così il generale Roberto Vannacci, il quale oggi è stato ricevuto a rapporto al ministero della Difesa dal ministro Guido Crosetto, per motivi di “carattere privato”. Massimo riserbo, quindi, sui motivi dell’incontro. “Di cosa ho discusso con il ministro Crosetto? Non ho assolutamente intenzione di riferire gli argomenti trattati”, si limita a dire il protagonista di infuocate polemiche nelle scorse settimane in seguito alla pubblicazione del suo libro "Il mondo al contrario".

La licenza 

Ciò che è trapelato è che la richiesta era stata avanzata alcuni giorni fa dallo stesso Vannacci. Il generale, che lo scorso agosto è stato avvicendato nel suo incarico alla guida dell'Istituto geografico militare dal generale di divisione Massimo Panizzi, ha spiegato: “attualmente sono in licenza ma quando tornerò in servizio proseguirò nella mia attività in base alle indicazione dei miei superiori, non sono stato spostato di sede”.

Il libro: vendite e presentazioni

In merito alle vendite del suo libro ha aggiunto: "quando riterrò opportuno e produttivo comunicare i numeri lo farò, ma non adesso”, ha detto annunciando di essere “già in contatti avanzati con diverse case editrici straniere che hanno richiesto la pubblicazione del libro in altri Paesi europei”. Dopo la prima a Villasimius, per sabato 9 settembre, è invece prevista la presentazione del suo libro a Marina di Pietrasanta: “Ci saranno anche altri appuntamenti – ha concluso –  il libro va avanti per la sua strada”.