Rimini, 19 novembre 2019 - Si moltiplicano le mobilitazioni delle sardine. Dopo gli eventi di Bologna e Modena, in concomitanza con il tour elettorale di Matteo Salvini, la piazza anti Lega si dà appuntamento sabato 23 novembre a Reggio Emilia. 'Sardine' in programma anche in Romagna con un flash mob anche a Rimini: Rimini non abbocca (Pesce Palla in arrivo) domenica 24 alle 17. Sabato 30 novembre invece il leader della Lega sarà a Firenze, al Tuscany Hall, per una cena con mille militanti del Carroccio per dare il via ufficiale alla campagna in vista delle elezioni regionali della primavera del 2020 in Toscana. E anche nel capoluogo toscano scenderanno in piazza le 'sardine' con lo slogan "La Toscana non si Lega". 

A Sorrento invece l'hashtag che hanno lanciato sui social network è #SorrentoNonSiLega e si definiscono fravagli, ovvero i pesciolini giovani di sarde, triglie, alici e altre specie. "Siamo i 'Fravagli' - scrivono su Facebook - figli delle sardine bolognesi, appena nati, croccanti e napoletani". Sono Antonino, Laura, Mohammed, Marta, Michele, Liliana, Paolo e Francesca ma, spiegano ci sono "altre centinaia di nomi, perché abbiamo soltanto deciso di convogliare, in un luogo di incontro, un sentimento popolare diffuso". Sentimento che si concretizzerà giovedì 21 novembre alle 10.30 a Sorrento in piazza Andrea Veniero con l'evento intitolato '#SorrentoNonAbbocca' che si svolgerà in concomitanza con l'arrivo di Salvini. 

Salvini: "Io in piazza con loro"

Quasi quasi "in piazza con loro ci vado anche io", ha detto Matteo Salvini, che oggi ha partecipato al Congresso nazionale del Sap a Rimini, dove domenica inaugurerà la nuova sede della Lega. Replicando a chi gli chiedeva un commento sulla mobilitazione nata a Bologna e ieri approdata a Modena, Salvini ha sottolineato che "a Modena ho preferito le aziende alle sardine: con tutto il rispetto delle sardine ci sono più problemi in aziende in difficoltà, che in piazza". Ma "la prossima volta ci vado anche io in piazza con loro". Senza scontri. "Io vado a proporre perché queste sono piazze contro, io vengo a Rimini per, vado a Firenze per, sono stato a Modena per. Le piazze contro - ha concluso Salvini - sono rispettabili e sono curioso di sapere qual è la proposta".

Salvini ha anche negato di aver incontrato il cardinale Zuppi a Bologna: "Sui giornali scrivono tante cose, ieri ho avuto una giornata ricca ma non ho incontrato Zuppi. L'ho scoperto anche io sul giornale", ha aggiunto parlando a Rimini.