"In Romagna si sta bene. Io vengo qui, non sarà chic come andare in motoscafo, ma io non dico di fare le vacanze in Italia e poi mi faccio sorprendere come un esponente del Pd in vacanza in Spagna". Comincia così la serata di Matteo Salvini alla Festa della Lega di Milano Marittima Cervia, intervistato dal direttore del QN Michele Brambilla. Salvini andrà a processo ma la vacanza di quattro giorni a Milano Marittima gli ha restituito tutte le forze già dopo...

 

"In Romagna si sta bene. Io vengo qui, non sarà chic come andare in motoscafo, ma io non dico di fare le vacanze in Italia e poi mi faccio sorprendere come un esponente del Pd in vacanza in Spagna". Comincia così la serata di Matteo Salvini alla Festa della Lega di Milano Marittima Cervia, intervistato dal direttore del QN Michele Brambilla. Salvini andrà a processo ma la vacanza di quattro giorni a Milano Marittima gli ha restituito tutte le forze già dopo sole 24 ore. Anche ieri tanti selfie scattati sulla spiaggia dell’amato Papeete, tanta gente a volerlo salutare.

"A creare sfiducia e a danneggiare l’Italia è Conte, che guida un governo complice di scafisti e venditori di morte, che sta permettendo l’ingresso in Italia di migliaia di clandestini, anche positivi al Covid-19" risponde Salvini, replicando ad alcune dichiarazioni del premier. Conte in un’intervista a proposito delle critiche ricevute da Salvini sul Recovery fund, aveva polemizzato: "Certi atteggiamenti ‘negazionisti’ si pongono oggettivamente contro l’interesse nazionale e rischiano maldestramente di disintegrare la fiducia degli italiani nell’Europa. Trovo grave che si alimenti strumentalmente un clima di sfiducia che non trova corrispondenza nella realtà".

Sarà anche in calo nei sondaggi, ma per Salvini da qui la prospettiva è diversa. "Il 3 ottobre andrò in Tribunale per aver difeso l’Italia dai clandestini" e dal pubblico non lo lasciano finire: "Vengo anch’io. Anch’io, anche noi". Dura la critica all’allungamento dell’emergenza: "Hanno prolungato l’emergenza senza che ci sia l’emergenza. E per onore della mia terra chiedo che la smettano di rompere le p... alla Lombardia. I medici e gli infermieri lombardi hanno fatto miracoli. Ma smettiamola di terrorizzare gli italiani con i bollettini di un’emergenza che non c’è. Distrugge l’economia".

Dal Covid alle tasse. "L’Agenzie delle Entrate dice che sono pronte 12 milioni di cartelle. Serve un saldo e stralcio di queste cartelle, non si possono massacrare gli italiani. E delle promesse di Gualtieri, Conte e Renzi ho imparato a non fidarmi" e via gli applausi. "Ho trovato in spiaggia tanti cittadini di Brescia, di Bergamo, di Cremona. Anche in memoria di 35mila vittime, chiedo di smetterla di dire falsità. Torneremo al Governo, ma con una squadra più compatta, senza i Bonafede e i Toninelli".