Il Navigator di Di Maio scatena la rete
Il Navigator di Di Maio scatena la rete

Roma, 5 dicembre 2018 - Se l'avesse chiamato 'tutor' probabilmente il tutto sarebbe passato sotto silenzio. Ma il vicepremier Luigi Di Maio ha voluto scegliere un nome maggiormente ad effetto. E così è nato il Navigator, tassello fondamentale del Reddito di cittadinanza, misura cardine del governo giallo-verde su cui i 5 Stelle hanno puntato molto della loro credibilità. Il battesimo di questa nuova figura ha comunque scatenato gli utenti della Rete: battute, fotomontaggi e meme sul navigator si sono moltiplicati.  

CHE COS'E' UN NAVIGATOR

Il navigator dovrà prendere in carico e seguire il disoccupato titolare del Reddito di cittadinanza che si rivolgerà al Centro per l'impiego per trovare lavoro. "Formerà e orienterà il disoccupato in modo che l'azienda la possa assumere senza, di fatto, doverla formare", ha aggiunto Di Maio ieri A Porta a Porta. Prima di tutto, gli stessi navigator dovranno essere selezionati, e non è detto che si tratti di personale interno ai Centri per l'impiego: anzi, potrebbero essere professionisti esterni. Nulla è dato sapere al momento né sul numero di queste nuove figure né sullo stipendio che i navigator percepiranno, anche se il vicepremier a 5 Stelle ha sottolineato come "l'importante sia che vengano pagati in base al numero di persone orientate". L'obiettivo è quindi mettere in condizione le aziende di assumere un lavoratore già formato: i corsi potranno svolgersi anche nelle aziende e nei centri privati.

L'IRONIA DELLA RETE

Come si sa, la rete non perdona. E dunque in poche ore vignette, battute e meme sul navigator si sono moltiplicate. Innanzitutto, in tanti ricordano come Navigator sia anche un film del 1986, in cui un ragazzino veniva rapito da un'astronave extraterrestre e trasportato su un altro mondo. L'accostamento con l'evocativo poster di questo piccolo cult Disney e l'hastag #illavorodelfuturo è stato immediato. Poi, largo alle battute: dal candidato di nome Tom che vince facile il colloquio per diventare navigator ("Si chiama proprio Tom o Tommaso?" "Tom, Tom" "Allora assunto", scrive @robisanni) a @CarloSantaroni che scrive in calce all'immagine di Carlo Verdone davanti a una colonnina Sos in autostrada "Un neo beneficiario del reddito di cittadinanza contatta il suo navigator". Altri, poi, riesumano l'icona di Netscape Navigator, uno dei primi browser per navigare in internet (chiuso di fatto nel 2008). La lista è lunghissima,lo sfottò uno solo: "Più navigator per tutti". 

GLI AFFONDO DEGLI AVVERSARI

In questa politica delle pillole, anche l'opposizione ha sparato le sue cartucce social. Ad esempio, Carlo Calenda è lapidario ("Urge un Terminator, altro che navigator"); il dem Matteo Richetti consiglia il navigator proprio a Di Maio, che "ormai sembra aver proprio perso la bussola".