Italian Navy personnel, left, approach a rubber dinghy filled with migrants in the Sicily channel, Mediterranean Sea, Friday, March 18, 2016. The Italian navy rescued Friday 486 migrants in the Sicily channel, while they were trying to cross the Mediterranean sea to reach Italian coasts. Italian officials say good weather is the main factor behind a spike in migrant crossings from Libya, with mostly Italian ships picking up 3,100 migrants over the last three days. (Italian Navy via AP Photo)
Italian Navy personnel, left, approach a rubber dinghy filled with migrants in the Sicily channel, Mediterranean Sea, Friday, March 18, 2016. The Italian navy rescued Friday 486 migrants in the Sicily channel, while they were trying to cross the Mediterranean sea to reach Italian coasts. Italian officials say good weather is the main factor behind a spike in migrant crossings from Libya, with mostly Italian ships picking up 3,100 migrants over the last three days. (Italian Navy via AP Photo)

Palermo, 27 aprile 2017  - "A mio avviso alcune Ong potrebbero essere finanziate dai trafficanti e so di contatti. Un traffico che oggi sta fruttando quanto quello della droga". Le parole di Carmelo Zuccaro, procuratore di Catania, ai microfoni di Agorà (RaiTre), riguardo le polemiche sollevate in questi giorni dall'inchiesta aperta dal suo ufficio.

La polemica sulle Ong erano esplose dopo che, proprio il procuratore Zuccaro, dalle pagine di un quotidiano, aveva rilanciato i sospetti che qualche organizzazione coinvolta nella gestione dell'emergenza migranti possa essere collusa con gli scafisti. Tra i primi in politica a commentare le dichiarazioni del magistrato era stato Luigi Di Maio, che affermava "i salvataggi in mare si devono fare, con le regole di ingaggio della nostra Marina, e non con le Ong, che sono accusate di essere i taxi del Mediterraneo". "Ci vogliamo vedere chiaro, vogliamo sapere chi le finanzia",a  veva rincarato Di Maio, tirando in ballo "Saviano e gli altri" che "fanno parte di quella schiera di ipocriti che ha sempre finto di non vedere il business dell'immigrazione". 

E oggi  Zuccaro ha descritto un quadro ancora più inquietante: "Si perseguono da parte di alcune Ong finalità diverse: destabilizzare l'economia italiana per trarne dei vantaggi". Alla domanda sui possibili allarmismi, Zuccaro risponde: "Se l'informazione è corretta questo corto circuito non si può creare salvo per effetto di persone che vogliono creare confusione".

Parole subito riprese in un tweet da Di Maio: "Non so se è chiaro: Ong forse finanziate dagli scafisti! Gli ipocriti continuino pure ad attaccarmi, io vado fino in fondo".

L'intervista del pm di Catania è stata ripresa anche segretario della Lega Matteo Salvini che rilancia l'hashtag #STOPINVASIONE: "Clandestini, il Procuratore di Catania: "Ong forse finanziate da trafficanti, vogliono destabilizzare l'economia italiana. So di contatti per un traffico che oggi frutta più della droga". Ma dai, ma chi l'avrebbe mai detto..... Cosa dicono la Boldrini, Saviano, Alfano e Papa Francesco? Aiutiamo l'Africa a crescere, non deportiamola in Italia. Bisogna arrestare i trafficanti, affondare tutte le navi usate!".

Il ministro della Giustizia e candidato alle primarie Pd Andrea Orlando, ospite a  Repubblica tv, afferma: "Spero che la procura di Catania parli attraverso le indagini, gli atti, perché credo sia il modo migliore. Se il pm ha elementi in questo senso faremo una valutazione. In generale, non è giusto ricostruire la storia delle Ong come la storia di collusi con i trafficanti, è una menzogna".