Oliviero Toscani
Oliviero Toscani

Padova, 8 marzo 2018 - Dopo Carlo Calenda, Oliviero Toscani? Il fotografo e polemista, intervenendo a Radio Padova, annuncia a sorpresa di voler prendere la tessera del Pd. Potrebbe essere la sua personale risposta all'ironico brindisi che ieri Matteo Salvini ha dedicato ai suoi 'nemici' (oltre a Toscani c'erano Fabio Fazio, Gar Lerner, Vauro Senesi e i 99 Posse)? Chissà, certo il fotografo spiega di voler salire sul carro dei perdenti.

In radio Toscani lancia la linea politica: "Mi iscrivo al Pd per fondare il partito vero comunista, non quello dei comunisti che hanno imbrogliato uccidendo Majakvskij il grande poeta". E specifica: "Majakvskij fu suicidato dal sistema comunista perché era un uomo di visione, della vera modernità del futuro dell'umanità. Fonderò il partito Majakvskij".

Poi, tornando alla situazione politica italiana: "Anch'io mi iscrivo, come Calenda. È logico, io non sono uno che salta sul carro dei vincitori. Io salto sul carro di chi ha difficoltà. E alla domanda se voglia fare il segretario del Pd, Toscani ha infine risposto: "Subito, altro che rottamazione. Ma non sculaccerei Renzi, è stato già sculacciato abbastanza".

Il Movimento 5 stelle non spaventa Confindustria

Berlusconi cede a Salvini, ma niente incoronazione. di A. COPPARI

Elezioni 2018, chi governa? Due maggioranze possibili