Roma, 10 marzo 2018 - Dopo aver incontrato i neoeletti che "illumineranno il Parlamento", il candidato premier dei 5 stelle Luigi Di Maio affronta lo scenario del dopo-elezioni e lancia un avvertimento a Centrodestra e Pd tramite un video pubblicato su YouTube.

Di Maio incontra i neoeletti

Movimento 5 Stelle, ecco il piano B (se mancano i numeri)

Movimento 5 Stelle, il fedelissimo di Di Maio: "Stiamo col Colle"

"Abbiamo chiesto a tutti responsabilità per formare un governo presieduto dal M5S - premette Di Maio - Il Capo dello Stato ha richiamato tutte le forze politiche al senso di responsabilità e per questo lo ringrazio perché in ballo c'è l'interesse del Paese. Noi abbiamo sempre detto che non vogliamo lasciare il Paese del caos a causa di una legge elettorale creata per arginare la nostra formazione ma non gli è andata bene. In questo momento il M5S è determinante, un governo senza di noi non si può fare a meno che - e sarebbe un clamoroso insulto alla democrazia - non decidano di fare un governo con tutti contro di noi ma in quel caso sarebbe la loro fine".

image

"Oggi ci incontreremo con tutti i nuovi portavoce del MoVimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica. Siamo una lampadina gialla che illuminerà il Parlamento con gli interessi e le esigenze dei cittadini, a partire dalla definizione del Def in cui inseriremo le nostre proposte per la politica economica del Paese", ha scritto su Facebook il capo politico dei 5 Stelle poco prima dell'assemblea. "L'obiettivo è uno: garantire felicità e un'alta qualità della vita agli italiani. I portavoce eletti nelle liste del MoVimento 5 Stelle in tutto sono 339: 227 alla Camera e 112 al Senato", ha concluso.

Quanto all' individuazione delle presidenze delle Camere, continua il leader a 5 stelle: "Noi siamo aperti a tutte le forze ma chiaramente pretenderemo il riconoscimento del voto degli italiani che ci hanno indicato come prima forza del Paese". E sottolinea che il governo "dovrà rispettare la volontà dei cittadini". 

Di Maio poi se la prende con la legge elettorale, quel Rosatellum - che "i partiti hanno avuto la responsabilità di votare pur sapendo che avrebbe generato caos e instabilità, anzi proprio per questo l'hanno votata". E spiega: "Io sono molto sereno e invito gli italiani a stare tranquilli. Non è più il momento di guardare la politica con distacco ma è il momento di stare uniti, noi abbiamo bisogno del vostro sostegno e della vostra forza, è stato il segreto della campagna elettorale e sarà l'arma fondamentale per affrontare questa delicata fase".

IL DEF - Nel video Di Maio parla anche del Def: "Noi partiremo dai temi che stanno a cuore e su questi noi siamo a pronti a trovare una convergenza con tutte le forze politiche. La prima occasione utile sarà la presentazione del Def" per la cui approvazione "il gruppo parlamentare del M5S sarà determinante. Noi abbiamo già le idee chiare e siamo al lavoro per una proposta che renderemo nota nei prossimi giorni".

E rassicura gli iscritti che li "aggiornerà sulle posizioni che terrà il Movimento". "Noi siamo forti perché dobbiamo rendere conto solo a voi e a nessun altro, da me avrete sempre la massima trasparenza e la massima onestà", sottolinea Di Maio.