Mara Cartabia, Renato Brunetta, Vittorio Colao e Mara Carfagna (Combo)
Mara Cartabia, Renato Brunetta, Vittorio Colao e Mara Carfagna (Combo)

Roma, 12 febbraio 2021 -  Ha finalmente nomi e cognomi la lista dei nuovi ministri che Mario Draghi ha presentato al presidente Sergio Mattarella questa sera al Quirinale. Formeranno il tanto atteso governo Draghi che si presenterà mercoledì in Senato alle 10, poi giovedì alla Camera per chiedere la fiducia al Parlamento. Prima, però, il giuramento che, sciolta la riserva, avverrà domani alle ore 12. Il premier incaricato si è ritirato anche oggi nella sua casa tra i boschi di Città della Pieve per le ultime limature alla squadra, raggiungendo come spesso è accaduto nell'ultima settimana Roma nel pomeriggio. Quindi la salita al Quirinale e il colloquio di circa 40 minuti col Colle, prima che venisse ufficializzato l'elenco dei dicasteri, per un esecutivo dai contorni tecnico (in minoranza, solo 8 ministri) e politici (15 nomi). Una lista subito controfirmata da Mattarella e che, nonostante i tempi, tra social e live perenni, è rimasta top secret fino all'ultimo minuto. Conferme per Dario Franceschini alla Cultura e Luciana Lamorgese agli Interni, i nomi nuovi sono Marta Cartabia alla Giustizia, Roberto Cingolani alla Transizione Ecologica e il fedelissimo di Draghi, Daniele Franco, all'Economia. Andrea Orlando, ex Guardasigilli, torna come ministro del Lavoro. Brunetta alla Pubblica Amministrazione, Vittorio Colao all'Innovazione. Mara Carfagna per il Sud e la Coesione Territoriale, Elena Bonetti, dopo gli scatoloni sui titoli coda del Conte Bis, si ripresenta alle Pari Opportunità e alla Famiglia. Ministro degli Esteri: confermato Di Maio, Guerini alla Difesa. Enrico Giovanni ai Trasporti, Patrizio Bianchi all'Istruzione. Roberto Speranza rimane ministro della Salute. 

Governo, il giuramento di Draghi e dei ministri: video

Ecco la lista completa dei ministri

Federico D'Incà (M5s) ai Rapporti con il Parlamento
Vittorio Colao (tecnico) all'Innovazione tecnologica
Renato Brunetta (FI) Pubblica Amministrazione
Maria Stella Gelmini (Fi) agli Affari regionali
Mara Carfagna (Fi) al Sud
Elena Bonetti (Iv) Pari Opportunità
Erika Stefani (Lega) alle Disabilità
Fabiana Dadone (M5s) alle Politiche giovanili
Massimo Garavaglia (Lega) al Turismo
Luigi Di Maio (M5s) agli Esteri
Luciana Lamorgese (tecnico) Interni
Marta Cartabia (tecnico) alla Giustizia
Daniele Franco (tecnico) all'Economia
Giancarlo Giorgetti (Lega) allo Sviluppo economico
Stefano Patuanelli (M5s) all'Agricoltura
Roberto Cingolani (tecnico) alla Transizione ecologica
Enrico Giovannini (tecnico) alle Infrastrutture
Andrea Orlando (Pd) al Lavoro
Patrizio Bianchi (tecnico) all'Istuzione
Cristina Messa (tecnico) all'Università
Dario Franceschini (Pd) alla Cultura
Roberto Speranza (Leu) alla Salute
Lorenzo Guerini (Pd) alla Difesa.