Roma, 18 febbraio 2020 - Il governo pone la questione di fiducia alla Camera sul decreto legge Milleproroghe 2020.

Dopo l'annuncio da parte del ministro Federico D'Incà della decisione del governo di blindare il testo con la fiducia ci sono stati alcuni interventi delle opposizioni, da Fdi a Forza Italia, che hanno avanzato critiche sul ricorso allo strumento oltre che sui ritardi sul Milleproroghe. Poi il presidente d'aula Fabio Rampelli ha annunciato la sospensione dell'aula per la conferenza dei capigruppo. 

Le dichiarazioni di voto sulla fiducia avranno inizio domani alla Camera alle 8.30. Dalle 10.10 sono previste le votazioni, mentre l'ultima chiama è prevista alle 11.30.