7 feb 2022

Caos M5s, un giudice spodesta Conte. Lui non si arrende: "Decide la politica"

Il tribunale di Napoli ha accolto il ricorso di tre militanti: decadono statuto e presidenza. La palla torna a Grillo

elena g. polidori
Politica

È la tempesta perfetta, quell’onda inattesa che tutto travolge, polverizzando quel che restava di un Movimento 5 Stelle mina vagante del Parlamento e della maggioranza. Ieri, a sorpresa, il tribunale di Napoli ha sospeso le due delibere con cui, lo scorso agosto, il M5s ha modificato il suo statuto ed eletto Giuseppe Conte presidente. La decisione è stata assunta in via cautelare, cioè provvisoria: ma a leggere il testo dei giudici, Conte decade subito dalla carica di leader in attesa che venga assunta la decisione definitiva (una nuova udienza è prevista tra il 1° marzo). L’avvocato Lorenzo Borrè, che ha assistito gli attivisti nel ricorso, conferma: "Da Conte ai vice, sono state azzerate tutte le cariche, M5s è decapitato, siamo all’anno zero: ora ritorna in vigore il vecchio statuto, bisogna nominare il Comitato direttivo". M5S, Grillo: "Le sentenze si rispettano. Ora confronto con Conte" Giuseppe Conte, colto di sorpresa, sta già studiando le contromosse: ieri in serata ha incontrato Vito Crimi, che era la guida politica del Movimento prima della contestata votazione. "La mia leadership non è in discussione e non dipende dalle carte bollate – ha affermato – ; è fondata sulla profonda condivisione di principi e valori". M5s, Grillo dà l’ultima chance a Conte. L’alternativa: una donna al comando Il punto cruciale affrontato dai giudici riguarda l’esclusione dal voto che portò all’elezione di Conte degli iscritti al Movimento da meno di sei mesi. Per il tribunale tale esclusione va considerata "illegittima" poiché "ha determinato l’alterazione del quorum assembleare". La modifica al regolamento "risulta adottata sulla base di un’assemblea formata da soli 113.894 iscritti (quelli da più di sei mesi) in luogo dei 195.387 associati iscritti a quella data". Quindi oltre 80mila attivisti sono stati esclusi indebitamente dal voto. Con quali conseguenze? "L’annullamento della relativa deliberazione che è stata ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?