Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Moda Salute Itinerari

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Governo, il ministro Riccardo Fraccaro (Lapresse)

Roma, 12 giugno 2018 - E' terminato intorno alle 21.15, dopo 40 minuti, il consiglio dei ministri per le nuove nomine del governo Conte. Sono in tutto 45 i viceministri e i sottosegretari, giureranno domani alle 13 a Palazzo Chigi. I viceministri sono "sei" e "trentanove" sono invece i sottosegretari, ha fatto sapere il ministro per i Rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro al termine del consiglio dei ministri. "Oggi - ha spiegato - non abbiamo parlato di deleghe, le faremo in settimana, entro giovedì". Il ministro M5S ha proseguito: "Oggi abbiamo portato persone competenti e di capacità: questo è il governo del cambiamento. Ora auspichiamo che anche le commissioni partano celermente. Il parlamento inizi a legiferare anche se l'importante non è la quantità delle leggi che produrrà ma la qualità".

La squadra di governo è al completo: 45 tra viceministri e sottosegretari che giureranno domani alle 13 a Palazzo Chigi. I viceministri sono 6 e i sottosegretari 39; 25 sono di area 5 stelle - molti parlamentari ma anche ex ministri papabili secondo la squadra presentata prima delle elezioni - mentre 17 della Lega e 2 tecnici (Michele Geraci e Luciano Barra Caracciolo) e un rappresentante del Maie, italiani all'estero.

LE NOMINE - Nelle nuove nomine, 25 sono di area M5S (molti parlamentari ma anche ex ministri papabili secondo la squadra presentata prima delle elezioni) mentre 17 della Lega e 2 tecnici (Michele Geraci e Luciano Barra Caracciolo) oltre che un rappresentante del Maie, italiani all'estero. Questa la lista:

Sottosegretari alla presidenza del Consiglio Guido Guidesi, Vincenzo Santangelo, Simone Valente (Rapporti Con Il Parlamento e Democrazia Diretta); Mattia Fantinati (Pubblica Amministrazione); Stefano Buffagni (Affari Regionali e Autonomie); Giuseppina Castiello (Sud); Vincenzo Zoccano (Famiglia e Disabilità); Luciano Barra Caracciolo (Affari Europei); Vito Crimi (Editoria); Vincenzo Spadafora (Pari Opportunità E Giovani).

Esteri Emanuela Del Re, Manlio Di Stefano, Ricardo Merlo, Guglielmo Picchi;

Interno: Stefano Candiani; Luigi Gaetti; Nicola Molteni; Carlo Sibilia;

Giustizia: Vittorio Ferraresi; Jacopo Morrone;

Difesa: Angelo Tofalo; Raffaele Volpi;

Economia e Finanze: Laura Castelli (viceministro), Massimo Garavaglia (viceministro), Alessio Mattia Villarosa, Massimo Bitonci;

Sviluppo Economico: Andrea Cioffi; Davide Crippa; Dario Galli (viceministro), Michele Geraci;

Agricoltura: Franco Manzato; Alessandra Pesce;

Ambiente: Vannia Gava, Salvatore Micillo;

Infrastrutture e Trasporti: Michele Dell'orco; Edoardo Rixi; Armando Siri;

Lavoro e Politiche Sociali: Claudio Cominardi; Claudio Durigon;

Istruzione, Università e Ricerca: Lorenzo Fioramonti; Salvatore Giuliano;

Beni e Attività Culturali e il Turismo: Lucia Borgonzoni; Gianluca Vacca;

Salute: Armando Bartolazzi; Maurizio Fugatti.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.