Governo, il ministro Riccardo Fraccaro (Lapresse)
Governo, il ministro Riccardo Fraccaro (Lapresse)

Roma, 12 giugno 2018 - E' terminato intorno alle 21.15, dopo 40 minuti, il consiglio dei ministri per le nuove nomine del governo Conte. Sono in tutto 45 i viceministri e i sottosegretari, giureranno domani alle 13 a Palazzo Chigi. I viceministri sono "sei" e "trentanove" sono invece i sottosegretari, ha fatto sapere il ministro per i Rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro al termine del consiglio dei ministri. "Oggi - ha spiegato - non abbiamo parlato di deleghe, le faremo in settimana, entro giovedì". Il ministro M5S ha proseguito: "Oggi abbiamo portato persone competenti e di capacità: questo è il governo del cambiamento. Ora auspichiamo che anche le commissioni partano celermente. Il parlamento inizi a legiferare anche se l'importante non è la quantità delle leggi che produrrà ma la qualità".

GIURAMENTO_31781142_152539

La squadra di governo è al completo: 45 tra viceministri e sottosegretari che giureranno domani alle 13 a Palazzo Chigi. I viceministri sono 6 e i sottosegretari 39; 25 sono di area 5 stelle - molti parlamentari ma anche ex ministri papabili secondo la squadra presentata prima delle elezioni - mentre 17 della Lega e 2 tecnici (Michele Geraci e Luciano Barra Caracciolo) e un rappresentante del Maie, italiani all'estero.

image

LE NOMINE - Nelle nuove nomine, 25 sono di area M5S (molti parlamentari ma anche ex ministri papabili secondo la squadra presentata prima delle elezioni) mentre 17 della Lega e 2 tecnici (Michele Geraci e Luciano Barra Caracciolo) oltre che un rappresentante del Maie, italiani all'estero. Questa la lista:

Sottosegretari alla presidenza del Consiglio Guido Guidesi, Vincenzo Santangelo, Simone Valente (Rapporti Con Il Parlamento e Democrazia Diretta); Mattia Fantinati (Pubblica Amministrazione); Stefano Buffagni (Affari Regionali e Autonomie); Giuseppina Castiello (Sud); Vincenzo Zoccano (Famiglia e Disabilità); Luciano Barra Caracciolo (Affari Europei); Vito Crimi (Editoria); Vincenzo Spadafora (Pari Opportunità E Giovani).

Esteri Emanuela Del Re, Manlio Di Stefano, Ricardo Merlo, Guglielmo Picchi;

Interno: Stefano Candiani; Luigi Gaetti; Nicola Molteni; Carlo Sibilia;

Giustizia: Vittorio Ferraresi; Jacopo Morrone;

Difesa: Angelo Tofalo; Raffaele Volpi;

Economia e Finanze: Laura Castelli (viceministro), Massimo Garavaglia (viceministro), Alessio Mattia Villarosa, Massimo Bitonci;

Sviluppo Economico: Andrea Cioffi; Davide Crippa; Dario Galli (viceministro), Michele Geraci;

Agricoltura: Franco Manzato; Alessandra Pesce;

Ambiente: Vannia Gava, Salvatore Micillo;

Infrastrutture e Trasporti: Michele Dell'orco; Edoardo Rixi; Armando Siri;

Lavoro e Politiche Sociali: Claudio Cominardi; Claudio Durigon;

Istruzione, Università e Ricerca: Lorenzo Fioramonti; Salvatore Giuliano;

Beni e Attività Culturali e il Turismo: Lucia Borgonzoni; Gianluca Vacca;

Salute: Armando Bartolazzi; Maurizio Fugatti.