Roma, 28 ottobre 2021 - Ha fatto il giro dei social la gaffe dell'eurodeputato Dino Giarrusso al Parlamento europeo. L'esponente del M5s avrebbe infatti dovuto tenere un intervento in difesa del prosecco (da mesi terreno di scontro con la Croazia che chiede il riconoscimento di un proprio vino con la denominazione Prosek), ma è stato costretto a rinunciarvi una volta appreso che non ci sarebbe stata la traduzione simultanea dall'italiano e quindi avrebbe dovuto parlare direttamente in inglese

Il siparietto con è andato in scena durante una seduta della Commissione agricoltura. Sollecitato ad accendere la webcam, Giarrusso ha detto di non poterlo fare perché parlava da un iPhone, ma a questo punto gli è stato spiegato che senza non avrebbe potuto beneficiare della traduzione simultanea e quindi doveva esprimersi in inglese. "I try it, I’m not perfect... my english is not perfect", ha detto, interrompendosi però subito. "Non riesco a fare l'intervento in inglese perché l'ho scritto in italiano... Non riesco a tradurlo in maniera simultanea. Vi chiedo scusa, ma non mi era stato detto che dovevo farlo in inglese". Nulla da fare per il prosecco quindi. Ma la performance non brillante di Giarrusso è subito rimbalzata sui social, scatenando le ironie sia degli avversari politici sia di vari utenti.