Paolo Gentiloni, malore al rientro da Parigi (Lapresse)
Paolo Gentiloni, malore al rientro da Parigi (Lapresse)

Roma, 11 gennaio 2017 - Paura per il premier Paolo Gentiloni. Il presidente del Consiglio è stato ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma per un malore accusato ieri pomeriggio al rientro dalla visita istituzionale a Parigi, dove ha incontrato il premier francese François Hollande. Gentiloni è stato sottoposto a un piccolo intervento di angioplastica. Attualmente è ricoverato nell'Unità coronarica del Gemelli, guidata dal professor  Antonio Rebuzzi. Secondo quanto riferiscono fonti di governo l'intervento è riuscito e Gentiloni sta meglio ed è vigile. ll decorso post operatorio è "ottimo", spiega il bollettino clinico diffuso dall'ospedale nel pomeriggioi. Gentiloni, chiariscono i medici, è stato sottoposto all'impianto di uno stent sulla base degli esami del sangue e di una TAC che avevano rilevato una ostruzione di un ramo coronarico distale. L'intervento è stato eseguito dal Prof. Filippo Crea, Direttore del Polo di Scienze Cardiovascolari e dalla sua equipe.  Il premier è monitorato per verificare che il flusso sanguigno sia nella norma, gli vengono applicate le terapie standard dopo un'angioplastica. In questi casi le dimissioni dall'ospedale avvengono nel giro di due o tre giorni. Salterà quindi l'incontro programmato per domani a Londra con il primo ministro britannico Theresa May.  

FOCUS / Cos'è l'angioplastica

Gentiloni e Hollande (ImagoE)

DELLA VEDOVA: TORNERA' PRESTO - A rassicurare sullo stato di salute di Gentiloni è stato Benedetto Della Vedova: "L'ho sentito per messaggio stamattina" ha detto il sottosegretario gli Esteri, intervenuto al videoforum di Agi 'Viva l'Italia' - Sono certo che riprenderà al più presto le sue funzioni". E ancora: "Per come lo conosco io Gentiloni è una persona molto forte e tranquilla. Può darsi che queste cose servano a intercettare per tempo cose che magari in futuro sarebbero potute diventare più serie".

GLI AUGURI DI RENZI E DELLA POLITICA - Da tutto il mondo politico non si sono fatti attendere gli auguri di una pronta guarigione. Matteo Renzi, informato fin dal primo momento del malore, è in contatto telefonico con Gentiloni. E a lui, fanno sapere dallo staff, "esprime tutto l'affetto suo personale e la vicinanza della comunità Pd". Il premier e il suo predecessore, che si sono scambiati degli sms, avrebbero avuto anche modo di scherzare sull'accaduto. 

"Un abbraccio per il nostro Presidente Paolo Gentiloni", twitta la vice segretaria del Partito Democatico Debora Serracchiani, seguita dal presidente della Camera, il grillino Luigi Di Maio.

Arrivano poi, fra gli altri, l'in bocca al lupo di Arturo Scotto (SI) e i messaggi di vicinanza di Deborah Bergamini, responsabile Comunicazione di Forza Italia, e di Giuseppe Civati. 

IL TWEET - E, in serata, è arrivato il ringraziamento e la conferma che il decorso dell'operazione sta procedendo bene da parte dello stesso Gentiloni via Twitter.