Cannabis, ok Camera a uso terapeutico. Le novità in 5 punti

Politica

La Camera ha dato il via libera con 317 sì, contro 40 no e 13 astenuti, alla proposta di legge che disciplina l'uso della cannabis a scopo terapeutico. Il testo, che passa all'esame del Senato, fissa criteri uniformi sul territorio nazionale garantendo ai pazienti equità d'accesso, promuove la ricerca scientifica sui possibili impieghi medici e sostiene lo sviluppo di tecniche di produzione e trasformazione per semplificare l'assunzione. Contro la proposta di legge hanno votato i deputati di Fi e Lega. Direzione Italia si è astenuta. M5s ha votato a favore, anche se con "l'amaro in bocca" visto che la proposta di legge non prevede la coltivazione da parte dei pazienti per il loro esclusivo uso personale. Ecco, in 5 punti, le principali novità.

Pubblicato il
Ultimo aggiornamento:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.