Politica

Titoli di coda sulla XVII legislatura che, con il via libera del Senato alla manovra, ha chiuso definitivamente il suo ciclo. Oggi il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il decreto di scioglimento delle Camere. I riflettori si spostano quindi sulle elezioni politiche 2018, con una road map che sembra ormai tracciata nei punti salienti. Nonostante gli appelli sempre più insistenti da parte di Radicali, Verdi e associazioni come 'Italiani senza cittadinanza' - con l'intento di ottenere un'approvazione in extremis della legge sullo Ius Soli -  il Colle ha quindi optato per porre fine alla legislatura. La decisione dopo aver incontrato il premirer Gentiloni che questa mattina ha tenuto la consueta conferenza stampa  di fine anno, prima di salire al Colle.  Il flop dei giorni scorsi al Senato sullo Ius Soli, con l'assenza del numero legale, ha mostrato una maggioranza incerta sul provvedimento, ostracizzato da numerosi movimenti e parlamentari, e potrebbe aver spinto il Colle a chiudere subito la questione. E attenzione: Gentiloni non è salito al Quirinale da dimissionario, ma resterà a Palazzo Chigi  - con un mandato pieno - sino alle elezioni, con la possibilità di rimanere in carica in caso l'esito non producesse una maggioranza chiara. Sempre nella giornata di oggi è prevista la riunione del Consiglio dei ministri che varerà il decreto riguardante le nuove elezioni. Ecco allora, in questa gallery, un'ipotesi di percorso di qui sino alla data del voto

Legislatura al termine, Gentiloni fa bilancio e sale al Colle VIDEO

Sport Tech Benessere Moda Magazine