Politica

Le schede per votare alle elezioni politiche 2018 sono rosa per la Camera e gialla per il Senato. I modelli sono identici. Sarà valido il voto espresso tracciando un segno su lista e nominativi dei candidati nel collegio plurinominale; il segno tracciato solo sul nome de candidato nel collegio uninominale, che sarà valido anche per la lista collegata; una croce sul nominativo del candidato del collegio uninominale e una sulla lista; un segno sulla lista e uno sui candidati nel collegio plurinominale della lista medesima. Sarà considerato voto nullo al contrario il segno sul rettangolo con il nome del candidato uninominale e un segno su un rettangolo di una lista il cui candidato non sia collegato.

Elezioni 4 marzo, via al voto. Quando si sapranno i risultati (lo spoglio in tv)

Elezioni 4 marzo 2018, la guida completa al voto

Elezioni 4 marzo 2018, partiti e programmi

Elezioni 4 marzo 2018, le 20 cose da sapere

Elezioni 4 marzo 2018, il glossario di base

Elezioni 2018, come si vota. Simulazioni con la scheda elettorale

Elezioni 4 marzo, come si vota. Perché non si deve inserire la scheda nell'urna

Sport Tech Benessere Moda Magazine