Ettore Rosato sul palco della Leopolda (Ansa)
Ettore Rosato sul palco della Leopolda (Ansa)

Roma, 28 ottobre 2019 - Ettore Rosato (coordinatore nazionale di Italia Viva), l’Umbria sta mandando un messaggio politico chiaro: questa alleanza di governo non convince gli elettori...
"L’Umbria ha scelto nel segno della discontinuità. Non leggo questo dato elettorale in chiave nazionale, perché penso che gli elettori umbri abbiamo deciso rispetto a quello che era il loro interesse di rottura con il passato, non scordiamoci che c’è stato un presidente di Regione del Pd che è stato denunciato dal M5s...".

Umbria, grillini dimezzati. A pezzi l’alleanza coi dem

Dunque la foto di Narni è stata un errore?
"Non è un caso se noi non c’eravamo, siamo degli osservatori esterni rispetto a questa tornata elettorale, noi stiamo costruendo un soggetto alternativo alla Lega, ma in questo caso i problemi legati a questa tornata elettorale umbra erano fin troppo noti. Chiaro che c’era necessità di una cesura netta con il passato".

Eppure, questo governo è nato sull’onda del ‘sennò Salvini’. Ma con questi risultati nelle Regioni, quanto potrà durare ancora?
"Per noi fino al 2023".

Ma se si cominciano a perdere le Regioni...
"Il governo dura perché dà un segnale diverso sulla crescita e sullo sviluppo di questo Paese, non su altro, su qualche voto regionale che nasce da esigenze puramente locali...".

Ma se questa coalizione Pd-M5s dopo l’Umbria perde tutte le altre regioni...
"Si va a votare!".

L’attuale fragilità del M5s rende il risultato di questo voto potenzialmente deflagrante. Se i grillini dovessero mettere in discussione l’alleanza con il Pd?
"Anche in questo caso, si va a votare. Non è una scelta che dipende da noi".

Elezioni Umbria, Salvini esulta. Adesso l’obiettivo è l’Emilia

Secondo lei, la presidenza dell’Emilia Romagna potrebbe rappresentare il punto di non ritorno per questa coalizione?
"Noi saremo senza dubbio accanto al presidente Bonaccini perché secondo noi ha fatto un buon lavoro e intendiamo dargli il nostro appoggio. Lo consideriamo un ottimo presidente".

Anche nel caso in cui Pd e M5s decidessero di scegliere un altro candidato?
"Vedremo, ma intanto noi confermiamo il nostro appoggio a Bonaccini".

Fino a quando Italia Viva insisterà nel puntellare questo esecutivo?
"Vedo il governo impegnato a garantire stabilità ed evitare nuove tasse, dunque Conte al momento non è in discussione. Il nostro impegno è quello di arrivare alla fine della legislatura e non mi pongo, al momento, problemi che non ci sono".