Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
13 giu 2022
13 giu 2022

Elezioni Taranto 2022: risultati Comunali. Melucci rieletto sindaco

Vince il centrosinistra con il M5s. Il primo cittadino uscente raccoglie il 60,63% dei voti

13 giu 2022
Il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, al suo arrivo a palazzo Chigi per l'incontro tra Governo e parti sociali su ArcelorMittal, Roma, 7 novembre 2019. ANSA/CLAUDIO PERI
Rinaldo Melucci, sindaco uscente di Taranto (Ansa)
Il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, al suo arrivo a palazzo Chigi per l'incontro tra Governo e parti sociali su ArcelorMittal, Roma, 7 novembre 2019. ANSA/CLAUDIO PERI
Rinaldo Melucci, sindaco uscente di Taranto (Ansa)

Taranto, 13 giugno 2022 - Rinaldo Melucci è stato rieletto sindaco di Taranto. Il candidato di centrosinistra e M5S ha raccolto con il 60,63% dei voti, in base ai dati definitivi del Viminale. Walter Musillo, sostenuto dal centrodestra, si è fermato al 29,84%.Nella città pugliese l'affluenza si è assestata al 52,13%, in calo di 6 punti percentuali rispetto alle amministrative del 2017 (allora votò il 58,52% degli aventi diritto). 

I risultati

.

Candidati e liste

Erano quattro i candidati sindaco: Rinaldo Melucci (Pd), sindaco uscente, a capo della coalizione 'Ecosistema Taranto' fatta da 11 liste, con Pd, M5S, Verdi, Psi-Pri e varie civiche di area progressista; Walter Musillo, ex segretario del Pd negli anni passati, che guida la 'Grande alleanza per Taranto' tra centrodestra (Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega, che però è presente col nome "Prima l'Italia) e varie civiche; Massimo Battista, ex M5S, con tre liste a supporto; Luigi Abbate, anch'egli con 3 liste sostenitrici. I candidati al Consiglio comunale, 32 seggi, sono poco più di 800 distribuiti complessivamente in 27 liste. Per le dimissioni anticipate a novembre 2021 di 17 consiglieri su 32, tra maggioranza e minoranza, c'è attualmente un commissario in Municipio: il prefetto Vincenzo Cardellicchio.

Barletta al ballottaggio

Ballottaggio a Barletta tra candidato sindaco del centrodestra e la candidata del centrosinistra (senza Cinque Stelle). Cosimo Mino Cannito, che è stato sindaco per oltre tre anni, ha raggiunto il 42,27% dei consensi ma non è sicuro della vittoria al secondo turno perché la sua avversaria Santa Scommegna, candidata del Partito democratico e delle liste civiche vicine al governatore ha riportato il 36,63% e potrà fare appello agli elettori del terzo classificato Carmine Doronzo, candidato di 4 liste civiche compresa Italia viva e Barletta in comune (lista che si ispira a Italia in comune di Pizzarotti) che ha ottenuto il 18,63% dei voti. A Barletta, infatti, nonostante i tentativi in extremis di riunificazione da parte dello stesso Emiliano, il centrosinistra si era presentato diviso. Se fosse andato unito probabilmente avrebbe potuto vincere al primo turno visto che i candidati erano solo quattro. Ultima infatti è stata Angela Maria Carone, candidata grillina che ha ottenuto una percentuale piuttosto bassa, il 2,63%.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?