Roma, 4 ottobre 2021 - Ballottaggio per le elezioni comunali di RomaIl risultato del voto delle giornate d domenica e lunedì non sarà, come ampiamente previsto, decisivo per decretare il nuovo sindaco chiamato a sostituire Virginia Raggi come primo cittadino nella Capitale. Al secondo turno va Enrico Michetti (centrodestra) che è avanti di poco su Roberto Gualtieri (centrosinistra). Sul terzo gradino del podio, fuori comunque dalla partita del ballottaggio, sale a sorpresa Carlo Calenda, mentre la sindaca uscente Virginia Raggi è solo quarta. Un sorpasso a scrutinio ancora in corso, quando mancano solo poche sezioni all'appello. Elezioni Roma, nuovi assetti politici: FdI traina il centrodestra, Calenda supera il Pd - Elezioni Roma, centrodestra pensa alle alleanze. Sgarbi: "A Calenda darei un assessorato" - Elezioni Roma, Raggi sconfitta: "Ho gettato le basi per far rinascere la città"

Roma, il ballottaggio tra Michetti e Gualtieri

Letta su, Salvini giù, Conte nei guai. Voto apre i grandi giochi

 

Sommario

Le reazioni 

Virginia Raggi: “Ho gettato le basi per fare risorgere Roma. Mi sono accollata la parte più difficile e ora non hanno scuse per non governare bene. Noi comunque vigileremo”. Sconfitta alle urne, la sindaca uscente non darà indicazioni di voto ai suoi elettori. 

Giuseppe Conte: "Gualtieri? L'ho detto in campagna elettorale: è stato un mio ministro, abbiamo lavorato bene insieme". Sono parole pesanti quelle di Giuseppe Conte che, in vista del secondo turno, con una sfida tra tra centrodestra e centrosinistra, assumono il tono dell’apertura verso imminenti alleanze col Pd.

Roberto Gualtieri: "Ci rivolgeremo a tutti gli elettori a partire da coloro che hanno votato per Calenda e Raggi, sono due candidati forti che hanno personalità. Affrontiamo questa fase diversa in cui bisogna scegliere". 

Enrico Michetti: "Siamo in testa, nostro progetto reputato migliore. Se non conosci la macchina amministrativa non realizzi progetti e sogni"

 Vittorio Sgarbi: "A Michetti ho detto fin dall'inizio che avrei ritenuto opportuno dare un assessorato a Calenda se fosse stato disponibile”.

Carlo Calenda: "I programmi dei due candidati a sindaco di Roma che andranno al ballottaggio sono molto distanti dal mio, quello di Michetti mi pare inesistente, quello di Gualtieri molto diverso. So già chi voterò,
valuterò se dirlo".

Qui tutti gli exit poll e le proiezioni

Elezioni comunali 2021: quando sono i ballottaggi. Date e orari

Roma, schede sbagliate: elettori richiamati a votare

Gli exit poll

Michetti 27,0% - 31,0%
Gualtieri 26,5% -30,5%
Raggi 17% -21%
Calenda 16% -20%


Le proiezioni

Michetti 30,6%
Gualtieri 26,9%

Raggi 19,6%
Calenda 19,6%

Lo spoglio e le liste

 

Lo spoglio città per città 

 

I candidati

Enrico Michetti: candidato del centrodestra, sostenuto da Fratelli d'Italia, Forza Italia-Udc, Lega, Rinascimento e Cambiamo, Partito liberale europeo, Lista Civica per Michetti e Lega;

Roberto Gualtieri: candidato del centrosinistra sostenuto dalle liste del Partito Democratico, Roma Futura, Psi, Sinistra Civica Ecologista, Lista Civica Gualtieri Sindaco, Europa Verde, Demos;

Virginia Raggi: sindaca uscente, sostenuta non solo dal Movimento 5 Stelle, ma anche da cinque liste civiche;

Carlo Calenda: leader di Azione, sostenuto anche da Italia Viva.

Attorno a loro, una legione di altri candidati: Rosario Trefiletti, 77 anni, è il candidato sostenuto da Italia dei Valori., presidente di Federconsumatori; Gilberto Trombetta, 44 anni, giornalista sostenuto anche da Vox e Italexit, sostenuto dalla lista Riconquistare l’Italia; Monica Lozzi, 49 anni, è la presidente uscente del VII Municipio, ex M5s, è la candidata sindaco di Roma sostenuta da Revoluzione civica; Micaela Quintavalle, 40 anni, ex sindacalista, è la candidata sindaco del Partito Comunista di Marco Rizzo. Poi ancora: Fabiola Cenciotti, 51 anni, pilota di aerei civili, è sostenuta dalla lista Popolo della famiglia di Mario Adinolfi; Margherita Corrado, 52 anni, ex M5s al Senato passata al gruppo Misto, è sostenuta dalla lista Attiva Roma; Paolo Berdini, 72 anni, ex assessore all’Urbanistica nella giunta di Virginia Raggi, sostenuto dalla lista Roma ti riguarda; Andrea Bernaudo, 51 anni, broker immobiliare già eletto nel consiglio regionale del Lazio con la lista civica di Renata Polverini, sostenuto ora dalla lista Liberisti italiani; Elisabetta Canitano, 66 anni, ginecologa ex Pd, sostenuta dalla lista Potere al Popolo; Sergio Iacomoni, 69 anni, alla guida del Gruppo Storico Romano, sostenuto dalla Lista Nerone; Gian Luca Gismondi candidato sindaco sostenuto da MIS – Movimento Idea Sociale.

E non sono finiti: Luca Teodori, ex militante della Lega, sostenuto dalla lista Movimento 3V; Fabrizio Marrazzo, 44 anni, ingegnere, portavoce del Partito Gay per i diritti LGBT+; Cristina Cirillo, pensionata, corre con il Partito Comunista Italiano; Paolo Oronzo Magli, 61 anni, industriale, è sostenuto dalla lista Movimento Libertas; Francesco Grisolia, 69 anni, sociologo, è candidato sindaco per la lista Sinistra Rivoluzionaria; Giuseppe Cirillo, 69 anni, psicologo, sostenuto dalla lista Partito delle buone maniere.