Alle urne, foto generica. Elezioni comunali, sindaci (Crocchioni)
Alle urne, foto generica. Elezioni comunali, sindaci (Crocchioni)

Cagliari, 16 giugno 2019 - Urne chiuse in Sardegna per il primo turno dell'elezione dei sindaci di 28 comuni.  Quasi 400mila elettori, suddivisi in 482 sezioni, sono chiamati alle urne per la terza volta dall'inizio dell'anno dopo le Regionali di Febbraio e le Europee di fine maggio. Lo spoglio è inziato alle 23 subito dopo la chiusura dei seggi. L'eventuale turno di ballottaggio per i comuni di Cagliari, Sassari, Alghero, Monserrato e Sinnai è fissato per il 30 giugno.

LA GUIDA / Quando, come e dove si vota

L'AFFLUENZA -  In netto calo l'affluenza, che si è fermata al 55,33% (nella precedente tornata era arrivata al 65,82%). Un calo evidenziato anche alle rilevazioni delle 19 (37,74%) e delle 12 (appena il 17,82%). A Cagliari ha votato il 51,7% (60,2% nel 2016) degli aventi diritto, a Sassari il 54,7% (63,8%), mentre ad Alghero il 58,6% (63,9% cinque anni fa). Su base provinciale, nel Nuorese si arriva al il 61,4% (69% nelle elezioni precedenti), nella provincia del Sud Sardegna al 61,6% (69,1% prec.) e in quella di Oristano al 59,3% (64,2%). Nella città metropolitana di Cagliari hanno votato il 52,0% (60,5% nella scorsa tornata) degli aventi diritto, mentre in quella di Sassari il 56,8% (64,2% precedente).

L'affluenza città per città

 

 

LE CITTA' AL VOTO - Al voto stavolta sono chiamati i cittadini del capoluogo di regione, Cagliari, e di un capoluogo di provincia, Sassari. Altri tre i Comuni al voto che hanno una popolazione di oltre 15mila abitanti, e dunque il sistema elettorale a doppio turno, con il ballottaggio fissato per il 30 di giugno: si tratta di Alghero, Monserrato e Sinnai

Tra gli altri Comuni al voto, Tortolì, Villasimius e Golfo Aranci. Le amministrazioni al voto sarebbero dovute essere 29, ma nessuna lista è stata presentata ad Austis, in provincia di Nuoro, il cui Comune sarà guidato per la quinta volta consecutiva da un commissario nominato dalla Regione
Il totale degli elettori chiamati al voto sono 390.065, rappresentativi di una popolazione di 431.625 abitanti. Undici comuni su 28, tra cui Cagliari, vanno al voto prima della scadenza naturale della consiliatura.