Mattia Santori è in lista con il Pd
Mattia Santori è in lista con il Pd

Roma, 5 ottobre 2021. I re delle preferenze. Dalla sardina Mattia Santori a Rachele Mussolini sono loro i consiglieri che da Nord a Sud hanno collezionato più schede. Ecco, città per città, i più votati.

I risultati delle elezioni comunali

Milano

Il recordman delle preferenze è Pierfrancesco Maran, con 9.166 voti. L'assessore uscente all'Urbanistica non è ancora sicuro di strappare un posto in giunta, ma – dato l'exploit – sarà difficile ignorare il suo nome. Per il centrodestra, la più votata è stata Silvia Sardone, eurodeputata della Lega, che ha ottenuto 3.585 preferenze. Secondo, il giornalista Vittorio Feltri con 2.268. In Consiglio entrano anche Chiara Valcepina (903 voti) e Francesco Rocca (606), i due candidati di Fd'I coinvolti nell'inchiesta di Fanpage sulla lobby nera a Milano.

Roma

Rachele Mussolini, sorellastra di Alessandra e nipote di Benito, ha fatto il pieno di preferenze. Al momento, a spoglio ancora in corso, risulta la più votata nella lista di Fd'I con 3.392 preferenze. È in assoluto la più votata in città. Maurizio Veloccia e Sabrina Alfonsi del Pd la inseguono per il momento con circa 2.700 e 2500 voti.

Bologna

La sardina Mattia Santori con 2.586 voti entrerà in consiglio comunale, ma ad aver fatto il pieno di preferenze è Emily Clancy. La 30enne italo-canadese, laureata in giurisprudenza e con un passato da deejay, ha incassato 3.541 schede come capolista di Coalizione Civica, lista di sinistra in appoggio al neo sindaco Matteo Lepore. Potrebbe entrare in giunta con il ruolo di vicesindaco. Entra in consiglio con 869 voti anche Rita Monticelli, la professoressa di Patrick Zaki candidata con il Pd.

Napoli

Con 4.329 preferenze è il dem Giorgio Acampora, tra gli animatori di Rosso democratico, il più votato a Napoli. Seconda, per un pungno di schede Vincenza Amato (4.117), figlia di Tonino, ex sindacalista e assessore quando il sindaco di Napoli era Antonio Bassolino. Nel centrodestra da registrare l'inatteso exploit di Domenico Brescia, che ha incassato 3.724 voti.

Torino

Il civico Francesco Tresso è risultato il consigliere più votato, con 2.432 preferenze. Sconfitto alle primarie del centrosinistra, ha deciso di presentarsi con una propria lista. La seconda più votata è la consigliera uscente Chiara Foglietta, del Pd, con 2.129 schede.