Roma, 14 febbraio 2018 - Berlusconi se la prende coi giovani disoccupati che "giocano al computer" e "vanno in discoteca" all'Assemblea della Coldiretti di Roma. "Ci sono tre milioni di giovani in Italia che non studiano più e che non hanno un lavoro e non lo cercano neanche più...", sottolinea il leader azzurro, descrivendo anche la vita di questi giovani senza lavoro: "Si svegliano la mattina a mezzogiorno, si rintanano nella loro stanza a giocare col computer, mangiano la sera e poi vanno in discoteca". Una situazione che per il Cav va affrontata "con un procedimento di urgenza" che consiste nella "decontribuzione totale per il contratto di apprendistato e decontribuzione e defiscalizzazione totale anche per il secondo contratto, quello di primo impiego". In questo modo, assicura, "le aziende avranno una fortissima convenienza ad assumere i giovani disoccupati". 

"Diamo risposta immediata al tema dei giovani che non lavorano e non studiano", ha ribadito il leader di Forza Italia all'Assemblea Coldiretti, scusandosi di aver ricordato queste misure del programma elettorale "solo ora, sono vecchio e non ho più memoria". Infine il cav ha assicurato che il centrodestra dedicherà "gli anni del futuro al bene del paese; vorrei in tutti voi nascesse il senso del dovere verso la patria e i concittadini e ognuno di voi dedicasse qualche ora al bene comune, se quel tempo se venisse speso nel nostro movimento saremmo felicissimi di accogliervi. I cinque stelle sono mantenuti della politica noi invece abbiamo imprenditori, manager e tante persone con un forte sentimento del dovere".

Berlusconi ha ricevuto in omaggio una forma di Parmigiano Reggiano come simbolo delle eccellenze agroalimentari italiane. Il presidente di Forza Italia ha ringraziato, anche a nome delle "suore di Arcore" e il direttore generale di Coldiretti, ha battezzato questo momento "il Patto del Parmigiano".