Il Dpcm pubblicato in Gazzetta Ufficiale
Il Dpcm pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Roma, 12 giugno 2020 - La fase 3 porta con sé la Coppa Italia di calcio – oggi, a porte chiuse – ma per il classico, temuto o sperato a seconda dei casi, "cara mercoledì sera ho la partita di calcetto con i colleghi" si dovrà aspettare fino il 25 giugno. Un’ora di discussione in Consiglio dei ministri: favorevole il ministro dello Sport, Spadafora, a tornare subito in campo ma scettico il ministro della Salute, Speranza. Da lunedì prossimo, 15 giugno, si potrà assistere a concerti o spettacoli all’aperto – "con posti pre-assegnati e distanziati" – con non più di mille persone. Al chiuso la capienza massima di cinema e teatri, con le dovute misure di distanziamento, non dovrà superare le 200 persone. Anche i bambini, dopo un lockdown per loro davvero durissimo, potranno frequentare i centri estivi. Sono solo alcune delle novità previste nella bozza del Dpcm che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato ieri sera e che saranno valide fino al 14 luglio.

Dal 25 giugno, dopo aver tenuto bene d’occhio la curva dei contagi, potranno riprendere gli sport di contatto amatoriali, non professionistici "se le Regioni, e i ministeri dello Sport e della Salute accertano la compatibilità con la situazione epidemiologica", ha spiegato il premier aggiungendo che dal 15 giugno "riprenderanno anche le sale scommesse, i teatri, i centri estivi. Restano sospese fino al 14 luglio tutte le attività che hanno luogo in sale da ballo e discoteche.  Restano sospesi anche fiere e congressi".

Laddove l’andamento epidemiologico lo consenta saranno le singole Regioni a decidere il timing delle riaperture. Da lunedì sono consentite anche le attività di centri benessere e termali, previo l’accertamento degli enti sul territorio. Per bambini e ragazzi questo Dpcm è in assoluto quello più positivo per l’allentamento delle misure anti-Covid 19. Nelle pieghe del decreto c’è infatti il via libera ai centri estivi "al chiuso o all’aperto" purché ci sia la presenza "di operatori cui affidare i bambini in custodia e con obbligo" di rispettare le linee guida del Dipartimento per le politiche della famiglia. Novità anche per i viaggi: se le crociere restano sospese fino al 14 luglio, si potrà volare in tutti i paesi dell’area Schengen e, da martedì prossimo, anche in Albania e nei Balcani.

di VERONICA PASSERI

Il decreto in Pdf

Scarica qui il Dpcm dell11 giugno 2020 pubblicato in Gazzetta Ufficiale

(Il decreto di Conte comincia a pagina 5: per scaricarlo premere al centro, quindi in alto a sinistra)