Di Battista svela il suo futuro in un video Facebook
Di Battista svela il suo futuro in un video Facebook

Roma, 31 marzo 2019 - "Mi sono chiesto: ti vuoi candidare? La risposta è no". In un video sul suo profilo Facebook Alessandro Di Battista comunica che non sarà in campo per l'Europee: anzi lascia intendere che la politica non sarà più il suo mestiere, almeno quella main stream. E svela: "Sto seguendo un corso da falegname".  

Dopo 40 giorni di silenzio, l'ex deputato M5s esce allo scoperto e fa chiarezza sul suo futuro. "Candidarsi è scegliere di mettersi a disposizione della collettività. Io non voglio andare a Bruxelles per fare il parlamentare e se ci andassi senza volerlo non credo nemmeno che renderei bene ", spiega in un monologo di 13 minuti davanti alla videocamera: una confessione 'intima' in cui racconta come per un periodo si sia rimesso in gioco perché spinto dal senso del dovere e dalla paura di deludere, ma poi la coscienza ha detto 'no'. Sullo sfondo un paesaggio bucolico dove si intravedono galline a razzolare.

"STUDIO DA FALEGNAME" - Il Dibba delle piazze e dei comizi torna in naftalina per lasciare spazio ad Alessandro che "vuole fare altro", ovvero "conoscere il mondo" insieme alla compagna Sahra e al piccolo Andrea. Dopo il Sud America, la prossima tappa è l'India. Così 'Ale' mette a tacere i rumors che spiegavano la sua 'latitanza' dai media con le presunte tensioni con i vertici del Movimento, Di Maio primo su tutti. L'ex parlamentare afferma di stare "benissimo" e di fare cose "molto interessanti" come un corso di falegnameria: "E non mi importa delle prese per il culo violente che mi arriveranno. E' fichissimo". 

AL LAVORO SUL LIBRO - In pentola bolle anche il progetto del nuovo libro che sarà edito dalla casa editrice del 'Fatto': "Voglio chiamarlo 'Politicamente scorretto' e tratterà una serie di temi che mi stanno a cuore, come il conflitto di interessi. Voglio parlare di colonizzazione, di Africa...". Tra l'altro "suggerisco al Movimento di adottare una linea dura" in materia di politica migratoria per "aiutare le popolazioni a restare a casa loro". Insomma, sarà un periodo molto impegnato che lo terrà lontano anche dalle tv: "Mi hanno invitato per un duello con Renzi: ma che me ne frega del duello con Renzi", sbotta manifestando tutta la sua insofferenza per le dinamiche della politica dei mass media. Poi l'attacco alla stampa: "Ha scelto Salvini, soprattutto quella di sinistra".

DI MAIO: IL MOVIMENTO VA AVANTI - Il pentastellato non chiude del tutto la porta a una rentrée, anche se le parole di oggi di Di Maio suonano come un De profundis del Di Battista politico di mestiere: "Sapevo che Alessandro non si sarebbe candidato alle Europee. Continuerò a sentirlo come sempre per scambiarci consigli e opinioni. Lo ringrazierò per sempre, il Movimento va avanti".