Domenica 14 Luglio 2024

Commissione d’inchiestasulle ecomafie. Il leghista Morroneeletto presidente

Il deputato della Lega Jacopo Morrone è stato eletto presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e ad altri illeciti ambientali e agroalimentari. Morrone spera che la Commissione possa raggiungere risultati concreti per adottare soluzioni legislative adeguate.

Commissione d’inchiestasulle ecomafie. Il leghista Morroneeletto presidente

Commissione d’inchiestasulle ecomafie. Il leghista Morroneeletto presidente

Il deputato della Lega Jacopo Morrone (in foto) è stato eletto presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e ad altri illeciti ambientali e agroalimentari.

L’elezione è avvenuta ieri a Roma, a Palazzo San Macuto, sede della Commissione che è composta da 36 commissari, 18 senatori e altrettanti deputati.

Ringraziando i partecipanti, Morrone ha ricordato "l’importante attività svolta dalla Commissione istituita nella passata legislatura testimoniata da un’ampia relazione finale che ha reso disponibile un consistente patrimonio di conoscenze, punto di riferimento imprescindibile per lo svolgimento delle attività parlamentari e del Governo, ma anche per Regioni, Enti locali e soggetti istituzionali pubblici che operano nel settore della tutela dell’ambiente".

"Nell’attuale legislatura abbiamo compiuto insieme un passo in più: gli ambiti della nuova Commissione sono stati allargati rispetto alle sole attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti, aggiungendo anche altri illeciti ambientali nel settore agricolo e agroalimentare. L’auspicio – ha concluso Morrone – è che questa Commissione d’inchiesta, con una più ampia sfera di competenze e seguendo un percorso di confronto propositivo, possa raggiungere risultati concreti in modo da consentire al Parlamento di adottare soluzioni legislative adeguate".