Ballottaggio Torino 2021: i candidati a sindaco Lo Russo e Damilano (Foto Ansa)
Ballottaggio Torino 2021: i candidati a sindaco Lo Russo e Damilano (Foto Ansa)

Torino, 16 ottobre 2021 – Per Damilano "è l’elezione più importante del Dopoguerra", secondo Lorusso si tratta di "scegliere soprattutto una squadra e un progetto per una città che torna a essere grande, forte e unita". I risultati del ballottaggio di Torino 2021 diranno chi tra loro due sarà il nuovo sindaco.

Focus Il ballottaggio di Roma

Fac simile delle schede elettorali

Da Torino a Roma: dove si vota, quando e gli orari

Ballottaggi: urne aperte dalle 7. Non solo Roma e Torino, si vota in 65 Comuni

Ballottaggio Torino 2021, candidati e coalizioni

Stefano Lo Russo, professore del Politecnico cresciuto del Pd, è appoggiato da Partito democratico, lista civica Lo Russo, Sinistra ecologista, Moderati, Torino domani e Articolo uno. Nelle vele di Paolo Damilano, imprenditore delle acque e del vino, soffiano le liste del centrodestra: Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Damilano sindaco, Progresso Torino, Popolo della famiglia e Sì lavoro sì tav.

I risultati del primo turno

La sfida del primo turno è stata vinta dal candidato del centrosinistra, in vantaggio con il 43,6%, mentre Damilano (video), sostenuto in particolare dal ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, si è fermato al 38,9%. Tuttavia, come ha ricordato la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, “il ballottaggio è un'altra cosa, per cui i dati di partenza si azzerano e si ricomincia da capo”.

Nessun apparentamento, l’endorsement di D’Orsi

Il centrodestra, com’è ovvio, crede nella rimonta e spera, dice la Meloni, "nei tantissimi che non sono andati a votare, particolarmente nelle periferie, a quella parte dell'elettorato avversario che magari è delusa da una sinistra che fingeva di essere vicino ai più deboli e invece si è messa a fare la majorette dei poteri forti, e anche a quella parte dell'elettorato 5 Stelle che non ci sta a fare il vassallo del Pd".

Dall’altra parte, il fronte progressista confida negli oltre quattro punti di vantaggio del primo turno, sapendo di poter contare anche sugli elettori del candidato sindaco della sinistra, Angelo D'Orsi, che ha già dato il suo pubblico endorsement. Non ci sono stati apparentamenti, per cui i voti del Movimento 5 stelle saranno un'incognita. Dalle dichiarazioni dei giorni scorsi non sembrerebbero diretti verso il centrodestra, ma molti elettori pentastellati potrebbero scegliere di restare a casa.

L'incognita dell’affluenza

L’affluenza, stando ai pronostici dei sondaggisti, sarà l’ago della bilancia: se salirà rispetto al primo turno, Damilano potrà sperare nella rimonta; viceversa, Lo Russo dovrebbe confermare il vantaggio del 3 e 4 ottobre.

Ballottaggio Torino 2021, quando si vota

L’ardua sentenza spetta ai torinesi, che saranno chiamati ai seggi dalle 7 alle 23 di domenica 17 ottobre e dalle 7 alle 15 di lunedì 18. Poi, comincerà lo spoglio e conosceremo il nome del nuovo sindaco di Torino.

Ballottaggio Roma: tutto sulla sfida Gualtieri-Michetti