La neo ministra Alessandra Locatelli (Ansa)
La neo ministra Alessandra Locatelli (Ansa)

Roma, 10 luglio 2019 - Alessandra Locatelli è la nuova ministra della Famiglia al posto di Lorenzo Fontana che trasloca agli Affari Ue. Ma chi è la neo ministra? Leghista della prima ora, 42 anni, single, è  vicesindaca di Como ed è stata eletta alla Camera l'anno scorso.  Amica di Matteo Salvini (è con lui anche nella foto del suo profilo ufficiale su Facebook) e vicina  al sottosegretario all'Interno Nicola Molteni, è stata soprannominata da alcuni 'la sceriffa' per l'ordinanza anti accattonaggio che vietò ai clochard di stazionare in centro città.

LA MILITANZA - Nel curriculum della neo ministra c'è una lunga militanza nel Carroccio. La Locatelli, infatti, è nelle fila della Lega dal 1993, ai tempi di Gianfranco Miglio, l'ideologo della Lega, ma è stata anche una 'colonna' dei Giovani del partito, segretaria cittadina del Carroccio nel 2016, infine assessore alle Politiche sociali e vice sindaco di Como dal 2017. C'è chi la ricorda attaccare volantini e manifesti della vecchia Lega Nord, salvo poi abbracciare le idee salviniane spiegando che "siamo sempre gli stessi". Nel 2016 era tra i leghisti a presidiare l'ingresso del centro migranti di via Regina a Como, oggi appoggia 'senza se e senza ma' la politica dei porti chiusi del leader Salvini. L'8 luglio, a Tgcom, intervistata sul caso della nave ong Mediterranea, aveva risposto con un messaggio chiaro: "I porti restano chiusi perché il nostro Paese adesso ha un ministro che tutela il Popolo e che non molla, e noi con lui!".

Laureata in sociologia all'Università Milano Bicocca, ha diverse esperienze da educatrice ed è stata responsabile di una comunità per disabili Anffas Onlus a Como. Chi la conosce, la descrive come una dirigente che ha sempre a cuore la gente: "Se mette i tacchi alti alla Camera, poi in un attimo indossa le scarpe da ginnastica e si rituffa in piazza", ha raccontato un suo collega parlamentare. Domenica scorsa, infatti, era alla festa della Lega di Bulgaro e Cassina e non ha mancato l'appuntamento a Pontida. E il reddito? Nel 2018 ha dichiarato 27.136 euro e una Toyata Yaris Hibrid. 

LE REAZIONI - Il forum delle associazioni famigliari, guidato da Gianluigi De Palo, non commenta il passaggio di testimone tra Fontana e Locatelli, ma avverte: "Basta che non si riparta da capo. La natalità è la priorità assoluta". Il riferimento è all'assegno unico per i figli da 0 a 26 anni che, qualche giorno fa, Fontana aveva assicurato essere nei piani del governo. I 'Pro vita e famiglia' che fanno riferimento al Congresso delle famiglie di Verona, molto vicini al ministro Fontana che era stato tra gli ospiti dell'evento delle polemiche, ricordano la necessità di "mettere la famiglia al centro". E avvertono la Locatelli: "Speriamo che segua le orme del predecessore".