21 feb 2022

"Abolizione Green pass dal 31 marzo". La Lega a favore, maggioranza spaccata

Caos in Commissione Affari sociali sul dl Covid: blitz del Carroccio, che va con le opposizioni. Le forze di governo costrette a chiedere una sospensione. Berlusconi: "Ho un piano per dismettere il certificato"

Un momento dei controlli green pass a Roma, 1 Febbraio 2022. ANSA /MASSIMO PERCOSSI
Controlli Green pass (Ansa)

Roma, 21 febbraio 2022 - La maggioranza si spacca (ancora), stavolta sull'esame del dl Covid, che stabilisce fra le altre cose l'obbligo vaccinale per gli over 50. In commissione Affari sociali alla Camera, la Lega (contro il parere del governo) ha presentato un emendamento in cui si chiede l'abolizione del Green pass dopo il 31 marzo, data in cui termina lo stato d'emergenza, contando sulla convergenza delle opposizioni. Poco prima i deputati del Carroccio avevano votato con Alternativa e Fratelli d'Italia un altro emendamento su Covid e scuola, per eliminare la distinzione fra studenti vaccinati e non vaccinati in caso di contagi. Emendamento sul quale il governo aveva dato parere contrario e che poi è stato respinto. 

Approfondisci:

Quarantena Covid, green pass e colori: si cambia. Ecco le tappe delle riaperture

Insomma, uno stato di vero caos, che ha costretto i vertici di maggioranza a chiedere una sospensione della seduta della commissione, convocando una riunione interna. Il nodo particolarmente spinoso è proprio l'emendamento sul green pass, a prima firma del leghista Massimiliano Panizzut, che è stato accantonato in attesa di un nuovo voto dopo il vertice delle forze di governo. "Noi siamo pronti a votare a favore", spiega il deputato di Alternativa Francesco Sapia. Ma ci sono anche altri sub emendamenti promossi dalla Lega su cui il governo si era dichiarato contrario. 

Milleproroghe, sì alla fiducia

"L`accantonamento dell'emendamento conferma, a meno di una settimana dalle divisioni sul Milleproroghe, la scarsa compattezza di questa maggioranza", commenta Maria Teresa Bellucci, deputato e capogruppo di Fratelli d'Italia in commissione Affari Sociali. Sul Milleproroghe la Camera oggi ha votato la fiducia al governo (369 voti a favore e 41 contrari). L'iter prosegue con l'esame degli ordini del giorno che dovranno essere depositati entro le 11 di lunedì. Il voto finale sul decreto ci sarà martedì. 

Covid, fine delle restrizioni in Gran Bretagna: "Da oggi stop all'isolamento dei positivi"

Green pass, il piano di Berlusconi 

In tema restrizioni è intervenuto oggi Silvio Berlusconi: "Siamo al lavoro per scrivere un piano di graduale dismissione del Green pass a partire dai contesti che, secondo gli esperti, risultano meno pericolosi per la salute pubblica, come le attività commerciali e di intrattenimento - si legge in una nota firmata dal presidente di Forza Italia - verrà consegnato al governo nei prossimi giorni. Il nostro obiettivo è quello di consentire agli italiani di poter godere di una stagione estiva senza più limitazioni, finalmente spensierata". 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?