Avellino, 13 Febbraio 2013 - "Con tutti i problemi che ha questo Paese, il problema è Vendola?". Pier Luigi Bersani  ribadisce ad Avellino, ultima tappa del suo tour campano, la sua opinione sulle precisazioni del presidente Mario Monti a un' apertura possibile al leader di Sel Nichi Vendola. "Noi abbiamo una coalizione con Vendola, sottolinea ancora il segretario del Pd, e chiediamo ai cittadini di darci il 51%, che useremo come se fosse il 49%. Saremo liberi e aperti con tutti poi ognuno farà il suo".

PIANO NAIZONALE TRASPORTI - "Il piano nazionale trasporti sarà una priorità del governo", continua Bersani, anche in riferimento alla chiusura dello stabilimento di Irisbus di Valle Ufita, in provincia di Avellino. "In verità, ha aggiunto, un piano nazionale dei trasporti lo avevo già fatto da ministro, oggi occorre anche mettere in moto significativi investimenti dedicati a questo settore. Le favole raccontate in questi anni hanno portato fuori strada il Paese. Dobbiamo invertire la rotta con proposte serie e concrete. Solo così ne verremo fuori".

BERLUSCONI - Berlusconi deve davvero restituire dei soldi agli italiani, quelli delle "quote latte", "dell’Alitalia" e del "condono tombale del 2002", continua il leader del Pd. "Berlusconi restituisca 4,5 miliardi quote latte, 4 mld Alitalia, 4 mld mancanti dal condono tombale 2002".

TREMONTI - "Ci ritroviamo Tremonti candidato al Sud. Non vorrei che lo facessero ministro del Mezzogiorno, potrei espatriare. Mi ricordo Tremonti e Bossi che venivano in un paese vicino al mio per funghi. Passavano le domeniche assieme: sai quanti progetti per il Sud che hanno fatto..".  "Il giorno dopo le elezioni, ha aggiunto, sarà un Paese solo, Nord e Sud insieme: manderemo a casa i leghisti che ci hanno rovinato"