Italia News
 TV   FOTO E VIDEO BLOG SERVIZI LAVORO ANNUNCI CASA
MA PER I CAPPELLINI ANCORA NULLA

'No slip, no Ascot': niente tribune
per le signore senza mutandine

Per le gare di quest'anno di una delle corse di cavalli più antica d'Inghilterra e famosa un tempo per essere occasione unica per lo sfoggio di stravaganti cappellini, gli organizzatori hanno avvertito che ci sarà una sorta di "rivista vestiario". A chi non si adegua, verrà chiesto di lasciare il 'Royal Enclosure' e di riconsegnare il badge per l'accesso

Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

Londra, 17 giugno 2008 - 'No slip, no Ascot'. Per le gare di quest'anno di una delle corse di cavalli più antica d'Inghilterra e famosa un tempo per essere occasione unica per lo sfoggio di stravaganti cappellini, gli organizzatori hanno avvertito che ci sarà una sorta di "rivista vestiario".

La "fashion police", ovvero gli steward che accolgono gli ospiti, bandiranno dalle tribune reali le signore che rinunciano agli slip sotto gli abiti estivi leggeri o hanno un debole per l'ombelico nudo, le minigonne o le bretelline sottili.


All'evento 'Royal Ascot', in programma da oggi fino al 21 giugno
che vedrà tra gli illustri ospiti la regina Elisabetta, i rappresentanti di Sua maestà sottolineano che l'abito di ordinanza è il "formal day dress" e tutto il resto non è bene accetto perchè non appropriato. A chi non si adegua, verrà chiesto di lasciare il 'Royal Enclosure' e di riconsegnare il badge per l'accesso.










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

Cerca  su Quotidiano.net nel Web

LA FOTO DEL GIORNO

Gatto soccorso dai Vigili del Fuoco (foto globo.com)

Gatto soccorso
dai Vigili del Fuoco

Dopo essere intervenuta per sedare un incendio, una squadra di Vigili del Fuoco di Dalton, Stati Uniti, ha soccorso un gatto intossicato rianimandolo con l'ossigeno