Paralimpiadi: Simone Barlaam oro nei 50 stile libero S9 (Ansa)
Paralimpiadi: Simone Barlaam oro nei 50 stile libero S9 (Ansa)

Roma, 29 agosto 2021 - Pioggia di medaglie per l'Italia alle Paralimpiadi di Tokyo 2020. Successi ancora dal nuoto con ben tre ori conquistati da Arjola Trimi nei 50 dorso della categoria S3, Simone Barlaam nei 50 stile libero S9 e dalla 4x100 stile libero femminile (34 punti). Ma non finisce qui: Giulia Terzi conquista l'argento nei 400 stile S7, secondo gradino del podio anche per Giulia Ghiretti nei 100 metri rana femminile SB4, mentre Carlotta Gilli si prende il bronzo nei 50 sl S13.

Il programma del 30 agosto: tempo di finali per l'atletica

Medaglia d'argento per le azzurre del fioretto a squadre: Bebe Vio, Andreea Mogos e Loredana Trigilia cedono alla Cina in finale per 45-41: alla portabandiera italiana non riesce la rimonta finale nell'ultimo duello, dove Bebe perde il primo incontro della sua Paralimpiade. Le ragazze del fioretto migliorano comunque il bronzo conquistato a Rio 2016.  

Le soddisfazioni, per i colori azzurri, sono arrivate anche dal judo con il bronzo di Carolina Costa nella categoria +70 kg. La quinta giornata si è aperta con il bronzo di Giovanni Achenza nel triathlon, categoria PTWC. Il cinquantenne sardo replica così il terzo posto conquistato cinque anni fa a Rio.

Medagliere Paralimpiadi: Italia in rimonta. Nuoto spettacolo

Fioretto a squadre

"Siamo felicissime, perché siamo migliorate rispetto al bronzo di Rio: a questo punto ci tocca aspettare Parigi 2024", dice Bebe Vio, ai microfoni di RaiSport, dopo l'argento nel fioretto a squadre. "Cosa è successo nell'ultimo assalto? È cambiato il suo modo di tirare - ha aggiunto Vio, parlando della rivale Hu, unica in grado di batterla in un duello a queste Paralimpiadi - ci abbiamo creduto dalla prima all'ultima stoccata, non importa il risultato, ma quanto ci abbiamo messo", aggiunge. "Siamo felici di avere ottenuto questo risultato. E io sono felicissima di averlo ottenuto con loro", ha concluso indicando le compagne di squadra, Loredana Trigilia e Andreaa Mogos

Triathlon (categoria PTWC)

Giovanni Achenza vince la medaglia di bronzo nel triathlon PTWC. L'atleta sardo ha terminato le tre prove con il tempo complessivo di 1:02.05, giungendo alle spalle del vincitore, l'olandese Jetze Plat (57:51), e dell'austriaco Florian Brungraber (59.55). Nella stessa gara, nono posto per Pier Alberto Buccoliero con il tempo di 1:09.16. 
Nella PTWC femminile, ottava posizione per Rita Cuccuru, che realizza il crono di 1:19.06. L'oro è andato alla statunitense Kendall Gretsch (1:06.25), l'argento all'australiana Lauren Parker (1:06.26), il bronzo alla spagnola Eva Maria Moral Pedrero.

Paralimpiadi: Giovanni Achenza vince il bronzo a 50 anni (Ansa)

Nuoto

Giulia Terzi ha vinto l'argento nei 400 stile S7, chiudendo in 5'06"32 alle spalle della statunitense McKenzie Koan (5'05"84). Si tratta della seconda medaglia per la milanese, già argento nella staffetta 4x50 mista degli scorsi giorni. Bronzo all'altra statunitense Julia Gaffney (5'11"89). 

Arjola Trimi è invece la nuova campionessa paralimpica nei 50 dorso della categoria S3. Nella vasca del Tokyo Aquatics Centre la 34enne azzurra di Milano, nata a Tirana in Albania, si è imposta in 51"34 precedendo la britannica Ellie Challis (55"11) e la russa Iuliia Shishova (57"03). Trimi arricchisce così il suo palmares: già argento paralimpico dei 50 stile libero nel 2016 a Rio de Janeiro, vanta un oro ai Mondiali paralimpici nel 2015 sui 50 dorso e tredici ori agli Europei Ipc.

Oro anche per Simone Barlaam nei 50 stile libero della categoria S9 alle Paralimpiadi di Tokyo. L'azzurro, 21 anni di Milano, ha vinto con 24"71, nuovo primato paralimpico, precedendo il russo Denis Tarasov (24"99) e l'americano Jamal Hill (25"19).

E colleziona medaglia Carlotta Gilli, che vince il bronzo nella gara sui 50 stile libero della categoria S12/S13 toccando in 27"07, a 40 centesimi dal suo record del mondo S13 stabilito il 29 giugno 2018 a Roma. Nuova campionessa olimpica la brasiliana Maria Caolina Gomes Santiago (26"82) davanti alla russa Anna Krivshina (27"06). 

Quindi, grazie a una rimonta impressionante, Giulia Ghiretti ha ottenuto la medaglia d'argento nella gara dei 100 metri rana femminile SB4 con il tempo di 1'50"36. L'oro è stato vinto dall'ungherese Fanni Illes (1'44"41), il bronzo è andato alla cinese Cuan Yao (1'50"77). Sesta piazza per Monica Boggioni, con il tempo di 1'58"28.

A completare la giornata sono le ragazze della 4x100 stile libero (34 punti). Xenia Francesca Palazzo, Vittoria Bianco, Giulia Terzi ed Alessia Scortechini conquistano l'oro anche grazie anche alla squalifica per cambio errato degli Stati Uniti che aveva vinto la gara: respinto il ricorso delle americane e della Gran Bretagna. Le quattro italiane hanno concluso in 4'24"85. Argento all'Australia (4'26"82), bronzo al Canada (4'30"40). 

Judo

Nel judo Carolina Costa ha ottenuto la medaglia di bronzo nella categoria +70 kg. È un ippon a decidre la sfida tra la judoka siciliana e l'ucraina Anastasiia Harnyk (10-0).