Acquario-Ariete

Il connubio è positivo; l’indipendenza reciproca li stimola a proseguire senza il peso delle responsabilità. La vitalità fa da collante, mentre il dialogo e la comunicazione evitano i primi piccoli problemi. Certo la stabilità vera e propria è altra cosa ma difficilmente subentreranno sofferenze e delusioni, proprio perché ad entrambi piace parlare chiaro. Originalità sotto le lenzuola, anche se la dolcezza è a intermittenza.

Acquario-Toro

Rapporto difficile, con il secondo alla ricerca di un preciso punto di riferimento affettivo ed il primo indipendente e aperto a sempre nuove amicizie. Certo l’inizio è positivo, grazie soprattutto alla estroversione che li accomuna, ma alla lunga emergono divergenze spesso insormontabili. Anche in intimità l’Acquario fatica a recepire i meccanismi del Toro, quest’ultimo troppo edonista per lo spirituale partner.

Acquario-Gemelli

Si piacciono a prima vista, l’entusiasmo e il dialogo li avvicina ma il flirt che spesso nasce non sempre si tramuta in una love story in piena regola. La comune voglia di indipendenza, l’odio per le restrizioni ed i legami troppo stretti rendono difficile la stabilità, che però trova un suo strano equilibrio nel tempo, magari quando subentra la paura della solitudine. Sotto le lenzuola ridendo e scherzando si sperimentano nuove strade.

Acquario-Cancro

La gelosia del secondo è continuamente stimolata dal volubile partner, troppo teso verso le amicizie e dunque incapace di far sentire al primo posto il Cancro, da sempre alla ricerca di un preciso punto di riferimento. Difficile dunque che conceda quella indipendenza e fiducia necessarie all’Acquario. L’incontro è quindi certamente complicato, anche sotto le lenzuola, dove trovare punti in comune non è impresa facile.

Acquario-Leone

Intesa positiva in molti suoi aspetti, con l’intrigante Acquario capace di stimolare a puntino l’istintivo partner. Il Leone, dal canto suo, dona sicurezza e affascina con il suo temperamento. La comunicazione è fondamentale, anche perché i problemi potrebbero sorgere alla distanza, con l’infedeltà come spada di Damocle. A volte però può diventare uno strano stimolo aggiuntivo per l'intimità, tesa verso sempre nuovi traguardi.

Acquario-Vergine

Incontro complicato, con segni diversi che faticano a trovare punti in comune. La volubilità del primo manda in crisi il preciso partner, che non trova quel punto di riferimento che cerca da sempre. L’Acquario, dal canto suo, mal sopporta critiche e restrizioni, orfano di istintività e passione. L'intimità non aiuta a trovare compromessi, destinato più a dividere che unire due segni che difficilmente arriveranno all’equilibrio.

Acquario-Bilancia

Si potrebbe definire la costanza di un’incostanza. Il dialogo aiuta ad affrontare i problemi, dato che il carattere particolarmente volubile di entrambi ne crea a dismisura. L’intesa cerebrale è fortissima, fino a rendere attraente il partner al di là dell’estetica in sé. L'intimità e stranissima, frutto di una curiosità ed una voglia di sperimentare non comuni. Fedeltà a rischio ma una volta insieme non è facile lasciarsi.

Acquario-Scorpione

Si odiano, si amano, si cercano, si lasciano, ma mai si trovano indifferenti l’un l’altro. Il flirt appare l’unico rapporto possibile (dato il modo diverso di concepire la vita di coppia), ma anche una buona amicizia non è ipotesi da scartare. Certo l’amore eterno appare una chimera, in virtù della grande possessività del secondo e dell’incostanza affettiva del primo. Fantasia sotto le lenzuola, con l’Acquario a volte un po’ superficiale.

Acquario-Sagittario

Connubio buono, anche se non certo tranquillo. La voglia di emozioni, di trasgredire li accomuna, ma certo dopo l’esplosione iniziale occorre parlare chiaro e assumersi le proprie responsabilità. Entrambi chiedono indipendenza e fiducia, anche se l’infedeltà è dietro l’angolo. Con il dialogo si risolveranno molti problemi, anche nell’intimità che pure risulta positiva, ricca di originalità e fantasia.

Acquario-Capricorno

La ragione la fa da padrona, ma mentre il secondo non nasconde la sua voglia di stabilità e chiarezza, l’Acquario gioca a fare l’istintivo quando è proprio colui che cerca sicurezza. La passione però è assente e con i piccoli passi si può costruire una buona amicizia, non l’amore. La sessualità ha tempi diversi, il dialogo però è costruttivo; meglio parlare chiaro fin dall’inizio per evitare spiacevoli fraintendimenti.

Acquario-Acquario

Quando si trovano l’incontro è positivo, ma il più è incontrarsi; la volubilità rende difficile l’equilibrio, l’incostanza lo mette continuamente a rischio mentre quando subentra l’insicurezza ognuno aspetta dall’altro forza morale e garanzie d’affetto. A parte tutto ciò (che non è poco), la comunicazione è costruttiva, anche se deve rimanere con i piedi per terra, mentre l'intimità non è certo una ragione di vita.

Acquario-Pesci

Segni sognatori: il primo si rivolge al futuro, mentre il secondo rimugina sul passato. Entrambi devono assumersi le responsabilità che comporta amare, affrontando il presente con determinazione e forza morale. La fedeltà è una chimera, ma la vivacità del primo contamina il riflessivo Pesci, in grado di ricambiare con pazienza ed elasticità. L’Acquario necessita anche di sempre nuovi stimoli nell’intimità.

 

L'oroscopo è a cura di Gianluca Ruggeri, fondatore della PsicoAstrologia in Italia. Laurea in Filosofia (indirizzo psicologico) all'Università di Bologna con una tesi sulla Psicoanalisi e Mediatore Familiare (Master all'Università di Verona sulla psicologia di coppia) tiene lezioni, seminari e conferenze nelle più importanti università italiane. Collabora con radio, televisioni e giornali in trasmissioni e articoli di astrologia e psicologia.